PostHeaderIcon VALENTINA CAIVANO NEL SETTORE MINIBASKET

FOTO CAIVANO VALENTINA 2019Si allarga la famiglia del settore minibasket della Mens Sana Mesagne. Sarà ancora Valentina Caivano, ex giocatrice di Basket di Serie A/2 con la storica Meyana Mesagne, laureata in pedagogia dell’infanzia e abilitata all’insegnamento alla Scuola dell’infanzia, l'istruttrice che affiancherà lo storico istruttore Angelo Greco. Caivano, moglie del responsabile tecnico del settore giovanile Angelo Capodieci, diventa il valore aggiunto nella fiorente scuola di basket mesagnese. La sua esperienza nel mondo dell’istruzione, in particolare nelle prime fasce di età, migliorerà l'avviamento alla pratica sportiva dei bambini, delle bambine mesagnesi e non solo. Valentina Caivano, grazie alle competenze specifiche acquisite, prima sui campi di gioco e poi negli studi, sarà la coordinatrice e la promotrice dei progetti del settore minibasket anche nelle Scuole locali, con un’attenzione particolare alla fase di reclutamento del settore femminile, dove la partecipazione delle bambine sarà completamente gratuita per tutta la durata della stagione sportiva. Anche per il settore maschile, al fine di venire incontro alle esigenze economiche delle famiglie, la Mens Sana Mesagne propone la totale gratuità per i più piccoli. La neo istruttrice Caivano ha le idee chiare sul futuro del settore con un programma che prevede giornate a tema nel corso della stagione sportiva. La guida tecnica dei mini biancoverdi rimane saldamente affidato a Angelo Greco, allenatore di base abilitato dalla Federazione italiana pallacanestro e decennale formatore di piccoli amanti della pallacanestro nella città di Mesagne. Greco, con la sua competenza tecnica, ancora una volta riesce a coinvolgere i bambini che si avvicinano allo sport, creando le basi per un futuro roseo nel prosieguo dell’attività sportiva di ogni bambino e della pallacanestro in particolare. I risultati non mancano, proprio nell’ultimo periodo coach Greco ha messo a disposizione del settore giovanile mensanino bambini preparati sia dal punto di vista motorio che da quello caratteriale, qualificando sempre di più le leve che disputano i campionati federali. Gli ultimi successi, in ordine di tempo, della scuola di basket mensanina sono stati ottenuti dai nati nel 2009/2010, con la partecipazione a Cesenatico alle finali nazionali del CSI.  Si comincia con il torneo “Esordienti” del 2 novembre, per passare al torneo “Aquilotti” dell’Immacolata, poi un “Natale a canestro” ricchissimo di eventi con manifestazioni maschili e femminili anche a carattere sociale. Si continuerà con il mitico veglioncino in maschera a carnevale, manifestazioni mensili nel nuovo anno per poi arrivare al Torneo internazionale “Terra dei Messapi”, il Torneo internazionale “Minibasket in Piazza” di Matera, il Torneo Regionale “Minibasket in galleria” presso Auchan e altre manifestazioni in giro per l’Italia  come il "Memorial Garattoni" a Sant'Arcangelo di Romagna. Insomma un programma ricchissimo di appuntamenti dove i bambini della scuola di basket, oltre ad apprendere il gioco della pallacanestro,  cresceranno socializzando con altri coetanei sollecitati da istruttori altamente qualificati. Il giorno di apertura del centro minibasket della Mens Sana Mesagne è fissato per il prossimo 27 settembre alle ore 16:00 presso la palestra della Scuola “Giovanni Falcone” in via Zaccagnini dove saranno formalizzate le iscrizioni e definiti i gruppi di appartenenza.

 

PostHeaderIcon ANCHE IL SETTORE GIOVANILE SI RINFORZA

DEVINCENTIS E PETRARULOAlberto Petrarulo è un nuovo tesserato della Mens Sana Mesagne. Il talentuoso atleta di Grottaglie, nato nel 2005, è stato prelevato a titolo definitivo dalla Nuova Pallacanestro Grottaglie. La società mesagnese per accaparrarsi uno trai più forti giocatori della categoria, ha dovuto superare la forte concorrenza di diverse società pugliesi e di alcuni club nazionali. Petrarulo è stato premiato al Torneo Nazionale delle Regioni, disputatosi a Salsomaggiore Terme dal 18 al 22 Aprile scorso, con l’importante premio di Miglior giocatore del Torneo. Alla Mens Sana ritrova Daniele Malvindi con il quale nella passata stagione sportiva ha condiviso oltre al TDR anche il Campania Felix e il Gran Galà dell’Umbria. Anche Riccardo Devincentis, sempre di Grottaglie, segue il compagno di squadra nella nuova avventura mesagnese dove disputerà i campionati giovanili. Petrarulo e Devincentis vanno a rinforzare ulteriormente la formazione Under 15 Eccellenza che ha già ritrovato Moro Petrelli, al rientro dalla Spagna, e attende altri importanti innesti.

 

PostHeaderIcon CASA MENS SANA

LOGO CASA MENS SANALa Mens Sana Mesagne guarda al futuro. Nasce in questi giorni "Casa Mens Sana", un progetto molto importante dedicato al già fiorente e qualificato settore giovanile della società mesagnese.  Nei prossimi giorni sarà aperta una struttura che accoglierà e ospiterà alcuni atleti che arriveranno da altre città e dall'estero per giocare sia con la squadra senior che nelle leve giovanili. Il primi due ospiti giungeranno dall'est Europa, dalla Lettonia Toms Upe e dalla Slovenia Miha Mlaker neo tesserati per la formazione senior. Un passo importante che consacrerà definitivamente la missione mensanina, rivolta principalmente verso l'attività giovanile e ai giovani non solo del territorio. Il responsabile del settore giovanile, Angelo Capodieci, illustra le finalità del progetto "Casa Mens Sana": “L'organizzazione di una foresteria ci renderà  più appetibili anche al di fuori del territorio, ci impegneremo quotidianamente per rendere interessante la vita giornaliera dei ragazzi che ospiteremo, l'ambiente sarà quanto più familiare possibile dal vitto all'alloggio e soprattutto presteremo molta attenzione agli impegni scolastici. Questo ulteriore passo, molto gravoso dal punto di vista economico, ci permetterà nel prossimo futuro di preparare in casa anche i giocatori della squadra senior. Abbiamo avviato già contatti con due Academy di Basket del Mali in Africa e stiamo organizzando l'arrivo di due giovanissime promesse alle quali proporremo il nostro modello di integrazione e di pallacanestro. La partecipazione ai campionati di "Eccellenza" ci permetterà di confrontarci, con i migliori settori giovanili regionali e italiani". “Casa Mens Sana è  un investimento sui giovani ed è un bene per la città dice Fabio Mellone - Presidente e amministratore della società mesagnese. Per noi è un investimento economico importante finalizzato a un ulteriore miglioramento e potenziamento del nostro settore giovanile. Resta prioritario il lavoro per i giovani e per le loro famiglie con il nostro impegno per farli crescere sia come persone che come atleti. Abbiamo già avuto contatti con la Questura di Brindisi e con l'Ambasciata italiana per agevolare l'arrivo di due giovanissime promesse africane. Sarà nostra cura accoglierli e ospitarli nel migliore dei modi avviando un processo costante di integrazione, abbiamo già individuato un tutor che si occuperà dei ragazzi a tempo pieno. Ci aspettiamo l'attenzione dell'Amministrazione comunale e delle aziende locali, affinché ci supportino per portare avanti questa importante iniziativa.  La pallacanestro italiana ha bisogno anche di queste scelte  per crescere e noi per raggiungere questi obiettivi affidiamo i nostri tesserati ad uno staff tecnico di primissimo livello".

Ultimo aggiornamento (Domenica 18 Agosto 2019 10:00)

 

PostHeaderIcon ANCORA UN RINFORZO PER LA MENS SANA: ARRIVA ANDREA COBIANCHI

FOTO COBIANCHI ANDREAAndrea Cobianchi, 25 anni, ala forte di 198 cm per 95 kg, firma per la Mens Sana Mesagne. L'atleta brindisino, assistito da Claudio Bonaccorsi, raggiunge l'accordo con la società mesagnese per il prossimo campionato di serie D. Ottima propensione al tiro e tanti punti nelle mani per Cobianci che chiude il cerchio della formazione biancoverde dopo Walter Masi, Andrea Longo, Luigi Scalera, lo sloveno Miha Mlakar, il lettone Toms Upe, Antonio Ciccarese, Matteo De Levrano, Mattia Perrucci, Valerio Pesce, Federico Patrizio e altre giovani belle speranze provenienti dalla florida "cantera" mensanina. Andrea è un autentico veterano per la categoria avendo girato per anni l'Italia tra Serie C e D. In nove anni di carriera il ragazzo ha messo a referto più di 1700 punti nei campionati senior con le formazioni Eagles Brindisi, Pallacanestro Benevento, Pallacanestro Brindisi, S.Rita Taranto e ASSI Brindisi, nella quale ha militato per due annate, Pallacanestro Sora e poi in Sicilia prima con Aquila Nebrodi e poi con Piazza Armerina, dove quest'anno ha chiuso la stagione con 365 punti, 16,6 di media partita in 22 gare disputate accedendo ai playoff siciliani. Si allunga ulteriormente la squadra messa a disposizione di coach Santini, mantenendo l'età media entro i 26 anni. "Cobianchi lo cercavamo da due anni - dice Angelo Capodieci che ha seguito e concluso la trattativa, è un giocatore che ci porta ancora centimetri, chili e soprattutto punti nelle mani. Lo scorso anno in Sicilia ha fatto molto bene e sappiamo che è motivato per il rientro nella sua terra". "Sono alcuni anni che la Mens Sana Mesagne mi chiama per far parte di questa squadra, dice Andrea  e quest'anno finalmente ho ceduto, decidendo di rientrare alla base dopo le ultime esperienze fuori dalla Puglia perché credo fortemente nel progetto della Mens Sana e sono molto felice di poter far parte di questo gruppo. Volevo ringraziare tutta la società perché mi ha voluto a tutti i costi e soprattutto per l'opportunità che mi sta offrendo. Sono convinto che quest'anno ci toglieremo molte soddisfazioni". Adesso passa tutto nelle mani di coach Santini che avrà il compito di assemlbare una squadra che sembra già abbastanza competitiva.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 31 Luglio 2019 15:44)

 

PostHeaderIcon LO SLOVENO MIHA MLAKAR ALLA MENS SANA MESAGNE

FOTO MIHA MAKLAR

Sventola la bandiera slovena in casa Mens Sana Mesagne. Dalla terra di Luka Dončić giunge a Mesagne Miha Mlakar, nato a Maribor il 15 agosto 1996, ala di 200 cm per 93 kg. Un giocatore duttile che copre diversi ruoli soprattutto 3/4. Ha giocato per Maribor Messer nella Prima Lega Slovena e all'età di 16 anni ha ricevuto la prima chiamata dalla Nazionale Slovena. A 17 anni firma per la Società  Elan Chalon, formazione che ha partecipato all’Eurolega. Dopo due anni a Maribor riceve la chiamata dalla Nazionale Under 18. A soli 19 anni gioca nella seconda divisione Slovena e poi si trasferisce in Italia,  prima a Lucera e lo scorso anno a Sora nel Lazio realizzando 347 punti, una media di 16 punti a partita per le 22 gare giocate e 35 punti nella gara con Cinecittà. L’atleta sloveno  farà coppia con il lettone Toms Upe per una Mens Sana Mesagne, griffata Ciaurri elettromeccanica, pronta a recitare la parte della protagonista. Smaltita la delusione del mancato ripescaggio in C silver con i mensanini primi esclusi in graduatoria, la dirigenza biancoverde si è buttata a capofitto nella composizione della squadra per affrontare nel migliore dei modi il prossimo campionato regionale. L’arrivo di Mlakar è stato risolto nelle ultime ore, dopo che lo staff tecnico con a capo coach Gigi Santini aveva visionato moltissimi giocatori comunitari.  La scelta è ricaduta sul ventitreenne sloveno, un lungo veloce, buon difensore e dalla mano educatissima. Il presidente Mellone: ”L’arrivo di Mlakar porta ulteriore entusiasmo per la nuova stagione sportiva e tanta qualità nella nostra formazione totalmente rinnovata. Insieme al Lettone Upe saranno parte integrante della nostra attività, contribuendo alla crescita dei nostri ragazzi presenziando durante gli allenamenti dei settori giovanile e  minibasket.  Rimane prioritaria la presenza in squadra  degli Under provenienti dal nostro settore giovanile che saranno protagonisti come gli anni passati, mentre l’età media della squadra si è abbassata notevolmente ed è di soli 23 anni. Voglio ringraziare tutte le aziende che ci stanno supportando economicamente e quelle che lo faranno nei prossimi giorni. L’impegno economico per allestire questa formazione è stato notevole, ma il mercato per noi non è ancora chiuso, siamo alla ricerca di un giocatore italiano senior che, al momento,  completerà la formazione”. Soddisfatto coach Santini: “Ringrazio la società per avermi messo a disposizione una squadra molto competitiva, gli stranieri hanno già avuto esperienze nel campionato italiano e questo è molto positivo. Inseriremo, come sempre abbiamo fatto, i ragazzi del settore giovanile Ciccarese, Perrucci, De Levrano, Pesce, il piccolo Patrizio (2004) e altri che comunque si aggregheranno pronti a maturare esperienze nel campionato senior. Manca ancora un tassello per completare la squadra, ma sono sicuro che la società mi accontenterà prima dell’inizio della preparazione atletica”. Miha Mlakar: “Ringrazio tutti per essere qui, sono le prime parole di Miha, davvero una grande emozione ed opportunità, non mi aspettavo così tanta insistenza da parte della Mens Sana Mesagne nel volermi con loro. Mi hanno parlato molto bene della società e sono pronto per vincere e toglierci tante soddisfazioni. Grazie di tutto, a presto e forza Mens Sana”.
 
 

PostHeaderIcon BUONE VACANZE!

buone vacanze

 

PostHeaderIcon UN LETTONE ALLA CORTE DELLA MENS SANA MESAGNE

FOTO TOMS UPELa Mens Sana Mesagne fa sul serio. Dalla lontana Lettonia arriva Toms Upe, play guardia di 188 cm, 21 anni e proveniente dalla seconda lega del campionato lettone. Il biondo atleta dell'ex Unione sovietica ha iniziato a giocare a basket a 6 anni nella sua città natale Rezekne. A 13 anni viene selezionato nella capitale per un camp dal VEF Riga e, con lo stesso club, gioca i campionati giovanili dal 2012 al 2016. Convocato con la Nazionale della Lettonia Under 16, partecipa al campionato europeo di categoria conquistando una prestigiosa medaglia d’argento e, sempre con la stessa nazionale, disputa la Coppa Baltica. Poi con la Nazionale Under 20 viene convocato, nonostante più piccolo,  diverse volte e con il VEF Riga partecipa, per due anni consecutivi, all’Eurolega giovanile mettendo in mostra tutto il suo talento. Ha giocato anche con il club di prima lega lettone Jekablips, prima dell'arrivo in Italia due anni fa alla corte di coach Santini alla Dinamo Basket Brindisi. Lo scorso anno è stato protagonista nel secondo campionato lettone per poi essere richiamato in Italia dalla Mens Sana Mesagne. Coach Santini: “Toms è un giocatore che conosco per averlo già allenato, molto forte fisicamente e con buoni fondamentali individuali. Adesso è più esperto rispetto alla sua prima esperienza italiana, ha un'ottima visione di gioco unita a una velocità di gambe davvero notevole. Siamo convinti che disputerà una stagione importante a prescindere quale sarà il nostro campionato”.  "Sono molto contento di ritornare in Italia e in provincia di Brindisi in particolare - sono le prime parole di Upe. Conosco il coach e lo ringrazio per avermi voluto di nuovo in una sua squadra, conosco anche Masi e Longo miei ex compagni alla Dinamo, e poi sono contento della chiamata della Mens Sana Mesagne società seria, bene organizzata e ambiziosa nella prossima stagione sportiva." Al suo debutto nel campionato italiano ha realizzato 173 punti con una media di 11 a partita. Per la stagione sportiva 2019/2020, la società biancoverde si rifà il vestito nuovo stravolgendo totalmente la formazione degli ultimi anni. Via Crovace, Risolo, Gualano e Giorgio, quest'ultimo per motivi di studio, la Mens Sana abbassa notevolmente il limite di età dando spazio a tanti giovani di belle speranze. Insieme al veterano Luigi Scalera che prende i gradi di capitano, rimane il blocco degli Under che già ha avuto un buon minutaggio nei campionati senior passati come Ciccarese, Perrucci, De Levrano, Pesce e altri che saranno aggregati nei prossimi giorni. Mauro Potenza,  il direttore sportivo mensanino, pesca a piene mani nel campionato di serie C bloccando subito i brindisini Walter Masi, già mensanino alcuni anni fa, e Andrea Longo pronto per una grande stagione di riscatto. Altre strategie di mercato bollono in pentola e prevedono l'arrivo di un altro giocatore Under sempre dalla Lettonia e un comunitario che porterà centimetri e chilogrammi alla squadra di coach Santini. "Pur non conoscendo ancora il campionato che disputeremo in attesa dei ripescaggi, stiamo attrezzando una squadra che, siamo certi, ci darà belle soddisfazioni, dice il presidente Fabio Mellone. Andare sul mercato straniero per noi è stata una scelta obbligata considerando i pochi giocatori italiani disponibili e i costi esagerati rispetto al valore tecnico di alcuni. Con il Lettone Toms Upe portiamo freschezza e atletismo, ma non ci fermiamo qui perché sono previsti altri ingressi, alcuni molto importanti, rispettando sempre lo spirito societario che mette in primo piano il prestigioso settore giovanile". Intanto la società ha fissato l'inizio della preparazione atletica per il 19 Agosto alle ore 20:00 presso lo stadio "Guarini" di Mesagne.