PostHeaderIcon UNDER 16 ECCELLENZA

MENS SANA MESAGNE - NEW BASKET LECCE = 49 - 64
 
MENS SANA MESAGNE: Mongelli, Patrizio 18, Fanelli, Malvindi 4, Petrarulo 8, Guadalupi 10, De Vincentis 1, Mazzeo 4, Scalera, Panico S. 2, Panico M., Moro Petrelli 2.
Allenatore: Angelo Capodieci
NEW BASKET LECCE: Sanità 2, Marzano 3, Mortella, Picani, Durini ne, Buscicchio 11, Spedicato 3, Renna 12, De Donno 4, Bova 14, Ferrara 15.
Allenatore: C. Sordi
Parziali: 16-10 13-16 10-14 10-24
Arbitri: Preite e Carella.
 

PostHeaderIcon SERIE D

INVICTA BRINDISI - MENS SANA MESAGNE = 83 - 62
 
INVICTA BRINDISI: Ravenda 13, Mastropasqua 14, Botrugno 18, Rizzo 4, Dario 12, De Giorgi 9, Fusco 2, Savoia 6, Simone 3, Barretta 2: Allenatore: G. Rubino.
MENS SANA MESAGNE: Upe 6, Perrucci, Scalera L. 10, Mlakar 13, Cuomo 2, Ciccarese 2, Longo 9, Masi 3, Scalera I., Cobianchi 17. Allenatore: Luigi Santini.
Parziali: 22-20 21-9 15-19 25-14
Arbitri: Iaia e Serse.
 
 Prima sconfitta stagionale per la Mens Sana Mesagne che viene travolta dalla Invicta Brindisi nel recupero della terza giornata del campionato di serie D. Serata da incubo per i ragazzi di coach Santini che, a parte i primi minuti di gioco, non sono mai riusciti a raggiungere una motivata Invicta. Pronti via, Cobianchi e Mlakar realizzano con precisione per gli ospiti, mentre Mastropasqua per il Brindisi batte facilmente la difesa mensanina. A 3'09" dalla fine del primo periodo c'è l'ultimo vantaggio per la Mens Sana (14-15) poi è solo Invicta fino al termine. Una tripla di Botrugno e due canestri di Savoia chiudono il primo quarto con il Brindisi in vantaggio 22-20. Nel Mesagne a canestro solo  Mlakar e Cobianchi con dieci punti a testa. Nel secondo quarto aumenta subito il divario tra le due formazioni. Una tripla di Ravenda (27-20) porta la primo allungo di Botrugno e compagni, il Mesagne non vede più il canestro, realizzando solo nove miseri punti nei dieci minuti. I ragazzi di coach Rubino approfittando della serata no dei mensanini per allungare ulteriormente e chiudere il secondo quarto in vantaggio 43-29. Al rientro in campo la Mens Sana Mesagne appare rigenerata e tornata sui livelli che gli competono. Finalmente aumenta l'intensità difensiva e in attacco due triple di capitan Scalera ridanno speranza ai tanti tifosi al seguito. Un parziale di 0-10 (43-39) con 6'48 ancora da giocare, rimettono in carreggiata Mlakar e compagni. Invece basta pochissimo per ritornare ai problemi evidenziati già nelle prime fasi. Un attacco sterile, tante palle perse (16 in totale), cattiva circolazione della palla con soluzioni prevalentemente dalla distanza e una difesa che lascia liberi ampi spazi sono i problemi dei biancoverdi. La zone press, piazzata in campo da coach Rubino, esalta i padroni di casa che mettono in bella mostra tanta grinta e determinazione. Una tripla di Mastropasqua e altri suoi due canestri in penetrazione, riportano il vantaggio dei padroni di casa in doppia cifra (54-43). Nessuna reazione per gli ospiti e il terzo periodo si chiude sul 58-48. Nell'ultimo quarto l'incontro non cambia, il vantaggio dell'Invicta aumenta grazie a due triple di Ravenda, mentre Scalera e compagni restano  completamente in balia degli avversari. Vince meritatamente l'Invicta Brindisi ben messa in campo da coach Rubino grazie ad una difesa concreta e ai giochi d'attacco che coinvolgono tutta la squadra. Esce dal Palamelfi ridimensionata la Mens Sana Mesagne che, considerando l'organico a disposizione, avrebbe dovuto giocare un'altra partita su entrambi i lati del campo. Subire 83 punti, oltre alla bravura degli avversari, dimostra scarsa propensione difensiva, mentre l'attacco biancoverde abusa  di uno sterile e impreciso tiro a bersaglio dalla distanza. Le statistiche riportano 1/6 Ciccarese, 3/11 Longo, 1/6 Masi e 3/14 Upe, percentuali davvero insufficienti per poter vincere una partita. Per fortuna tra soli due giorni si ritorna in campo e la Mens Sana Mesagne dovrà dimostrare che la gara con l'Invicta è stato solo un brutto episodio in vista dei prossimi impegni del campionato. Sabato, ore 18:00 sul campo neutro di Monteroni di Lecce, i mensanini affrontano il fanalino di coda Basket Alezio per riprendere la marcia.
 
 
FOTO SERIE D 2019 2020

Ultimo aggiornamento (Giovedì 07 Novembre 2019 07:20)

 

PostHeaderIcon UNDER 15 ECCELLENZA

MENS SANA MESAGNE - HAPPYCASA BRINDISI = 94 - 60
 
MENS SANA MESAGNE: Mongelli 4, Vangi 6, Malvindi 22, Petrarulo 16, Campana, Zofra 6, De Vincentis 10, Scalera, Antonacci, Caropreso 2, Panico 14, Moro 14. Allenatore: Angelo Capodieci.
HAPPYCASA BRINDISI: Flores 8, D'Amato 5, Mazzone 4, Tarantino 2, Scarimbolo 13, Tapparelli 2, Policastro 8, Di Sansebastiano 13, Epifania 5, Alfarano. Allenatore: M. Consoli.
Parziali: 25-11 27-12 19-11 23-25
Arbitri: Amatori e Pierri.
 

PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA MESAGNE - NEW BASKET LECCE = 75 - 62
 
MENS SANA MESAGNE: Upe 12, Ciccarese 1,Longo 6, Scalera L. 4, Pesce 2, Masi 17, Mlakar 19, Scalera I., Cuomo, Cobianchi 14. Allenatore: Gigi Santini.
NEW BASKET LECCE: Spedicato 9, Fiume 7, Castelluccio 14, Marra 5, Sicuro 4, Rollo, Bova, Natale 8, Greco 14, Renna 1. Allenatore: C. Sordi.
Parziali: 21-14 12-17 23-15 19-16
Arbitri: Lorusso e Resta.
 
Quarta vittoria consecutiva per la Mens Sana Mesagne che mantiene l'imbattibilità nel campionato di serie D. A farne è stata le spese la New Basket Lecce che, in alcuni frangenti, ha messo in difficoltà i ragazzi allenati da coach Santini. L'allenatore ospite Sordi manda in campo Castelluccio, Marra, Sicuro, Rollo e Natale al quale risponde  il Mesagne con Upe, Ciccarese, Mlakar, Masi e Cobianchi. Parte subito forte il Lecce sfruttando la velocità dei suoi ragazzi. Marra, Castelluccio e Sicuro tentano la fuga (5-11) approfittando dell'approccio molle dei padroni di casa. Poi ci pensa Masi con due triple consecutive a recuperare lo scarto e, spinti da Upe, i biancoverdi ribaltano il punteggio chiudendo un parziale di 14-0 (19-11). La tripla di Greco accorcia le distanze per gli ospiti e il primo quarto si chiude sul 21-14. Nel secondo periodo il Lecce approfitta di un vistoso calo dei padroni di casa per rientrare. Il tiro a bersaglio dei mensanini non sortisce nessun effetto positivo e se si aggiunge la scarsa vena difensiva, per i leccesi il recupero è presto fatto. Marra, Spedicato e Greco piazzano un parziale di 2-9, la Mens Sana continua ad avere difficoltà a realizzare e solo lo sloveno Mlakar riesce a trovare la via del canestro mettendo a referto sei punti consecutivi. Il secondo parziale se lo aggiudica la New Basket Lecce e al risposo lungo il tabellone è fermo sul 33-31. Al rientro in campo è sempre la Mens Sana Mesagne a condurre, Mlakar continua a colpire la difesa avversaria (45-36), ma Castelluccio diventa imprendibile per i padroni di casa rispondendo colpo su colpo. Aumenta leggermente la pressione difensiva per Scalera e compagni e il Mesagne allunga sul +16 (56-40), prima di disunirsi ancora e permettere ai salentini di chiudere il terzo quarto in recupero sul 56-46. Nell'ultimo parziale il motivo dell'incontro non cambia. La Mens Sana conduce tranquillamente l'incontro e il Lecce continua a inseguire senza però mai mollare definitivamente. Cobianchi, Masi e Scalera portano i biancoverdi al massimo vantaggio (69-54), mentre tra gli ospiti è Spedicato, buona la sua prestazione, l'ultimo ad arrendersi. Spazio anche per i giovani Scalera Ilario e Pesce che chiude l'incontro mettendo la firma sugli ultimi due punti. Vince con merito la Mens Sana Ciaurri Mesagne anche se non ha brillato come in altre occasioni. Mercoledì, ore 20:00 presso il Palamelfi a Brindisi, i ragazzi di coach Santini recuperano l'incontro con l'Invicta Brindisi, prima di rendere visita il prossimo sabato al Basket Alezio.
 
 
 
FOTO SERIE D 2019 2020

Ultimo aggiornamento (Domenica 03 Novembre 2019 07:44)

 

PostHeaderIcon SERIE D

Locandina NB Lecce 2019

 

PostHeaderIcon UNDER 16 ECCELLENZA

CUS BARI - MENS SANA MESAGNE = 61 - 56
 
CUS BARI: Savarese, Romanelli 8, Lauriola 2, Annibaldis 2, Prudentino 3, Cavaliere, Rubino 10, Meliddo 4, Vernich 15, Kozovukov 13, Scorcia, Cristini 4. Allenatore: S. Casodelli.
MENS SANA MESAGNE: Patrizio 12, Fanelli 2, Patrarulo 8, Guadalupi 5, De Vincentis 13, Mazzeo, Scalera 8, Padula, Panico, Moro 4, Rosato. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 17-20 14-11 17-11 13-14
Arbitri: Menelao e Ranieri
 

PostHeaderIcon UNDER 20

MENS SANA MESAGNE - N.P. CEGLIE = 93-67
 
MENS SANA MESAGNE: Pesce 17, Napoleone 7, Monaco 10, Massafra 3, Ruggiero 4, Scalera 9, Campana, Salerno 10, Perrucci 6, Cuomo 12, Ciccarese 15. Allenatore: Angelo Capodieci.
N.P. CEGLIE: Andrisani, Castellana, Gentile 16, Miccoli 5, Galasso 6, Caroli 2, Leuzzi 2, Chirico, Gallo 14, Palma, Vitale 22, Bellanova. Allenatore: G. caricasole.
Parziali: 22-15 24-18 23-19 24-15
Arbitri: Serse e Leo.