PostHeaderIcon SERIE D - POULE PROMOZIONE

MENS SANA CIAURRI MESAGNE - OLIMPICA CERIGNOLA = 58 - 65

MENS SANA CIURRI MESAGNE: Gualano n.e., Spagnolo 19, D'Amicis 22, Rosato 3, Calò 9, Passante 5, Iaia n.e., Crovace, Murra n.e., Falcone. Allenatore: Angelo Capodieci.
OLIMPICA CERIGNOLA: Jolicoeur 27, Triglione, Sfregola 2, Basanisi n.e., Sciusco n.e., Bacchni 9, Rubbera 17, Arbizzani 4, Clemente n.e., Romano 6. Allenatore: F. Carano.
Parziali: 20-25 10-18 18-12 10-10
Arbitri: Di Sisto e Miccoli.
 

La Olimpica Cerignola espugna il palazzetto dello sport di Mesagne e vola verso le finali. La Mens Sana Ciaurri Mesagne  lascia la posta in palio solo negli ultimi minuti contro i più quotati avversari. Il Mesagne si presenta con Crovace, assente da due mesi, ma in ritardo con una sufficiente condizione, coach Capodieci lo manda in campo con Spagnolo, D'Amicis, Calò e Passante. Coach Carano per il Cerignola manda in campo Sfregola, Bacchini, Romano, l'argentino Rubbera e l'americano Jolicoeur. Inizia bene la Ciaurri Mesagne con una buona circolazione di palla che trova sempre la giusta soluzione, D'Amicis fa subito capire che è la sua serata sfruttando chili, centimetri e la difesa blanda dei lunghi avversari. Rubbera dimostra che in questo campionato è un'arma letale e, nonostante la difesa asfissiante di Passante, mette a referto 10 punti nel primo parziale. La partita va avanti in equilibrio, ma due banali errori nell'ultimo minuto della prima frazione, permettono ai viaggianti un parziale di 0-5 che chiude il primo quarto con gli ospiti in vantaggio 20-25. In evidenza Romano che mette a referto due triple, le uniche dell'intero incontro. Nel secondo quarto allunga il Cerignola complice una difesa allegra dei padroni di casa, si sveglia Jolicoeur, assente nel primo quarto, che cattura una serie di rimbalzi offensivi trasformati in facili canestri. Dopo una tripla di Calò il Mesagne si disunisce e in attacco commette una serie di errori. Capodieci toglie dal campo Spagnolo sostituito da Rosato, Calò perde tre possessi di palla permettendo facili contropiedi a campo aperto agli ospiti e il secondo quarto si chiude con il Cerignola in vantaggio 30-43. Nel terzo periodo coach Capodieci cambia difesa e con una zona dispari inizia la rimonta per i padroni di casa, spinta dal trio Spagnolo, D'Amicis e Passante. Gli ospiti palesano evidenti difficoltà a battere la difesa mensanina, le triple di Bacchini e Rubbera evitano il totale recupero degli avversari e la terza frazione si chiude sul 48-55. Nell'ultimo periodo il tifo, presente una rappresentanza cerignolana, spinge i propri beniamini. La stanchezza comincia a farsi sentire e le difficoltà degli uomini di Scarano contro la zona mesagnese aumentano. Rubbera scompare dalla scena e una tripla di Calò con un tiro libero di Rosato portano il Mesagne sul 55-57 a due minuti dal termine. Spagnolo, un solo punto nell'ultimo parziale, tenta di risolvere l'aggancio, ma sciupa banalmente due attacchi consecutivi permettendo al Cerignola di riprendere fiducia. L'americano Jolicoeur realizza otto dei dieci punti della sua squadra nel parziale e porta a casa due punti importantissimi in chiave play off. La Mens Sana Ciaurri Mesagne deve recriminare sullo scellerato secondo quarto che ha permesso agli ospiti l'allungo che risulterà poi decisivo. Bravi comunque i padroni di casa a crederci fino alla fine recuperando uno scarto di 15 punti contro la corazzata Cerignola. Sabato prossimo continua l'avventura del Mesagne nella poule promozione, ospiti presso il palazzetto dello sport di via Udine il Manfredonia, altra pretendente al salto di categoria.

Ultimo aggiornamento (Domenica 07 Aprile 2013 09:23)

 

PostHeaderIcon SERIE D - POULE PROMOZIONE - 3^ ANDATA

PALLACANESTRO LECCE - ANGEL MANFREDONIA  = 63 - 71
MENS SANA CIAURRI MESAGNE - OLIMPICA SOLENERGY  CERIGNOLA = 58 - 65
GINN. ANGIULLI BARI - ACTION NOW MONOPOLI = 49 - 47

CLASSIFICA

MANFREDONIA 12
CERIGNOLA 10
MESAGNE 6
LECCE 6
MONOPOLI 4
BARI 4

Ultimo aggiornamento (Domenica 07 Aprile 2013 21:08)

 

PostHeaderIcon TOFEO ESORDIENTI

MENS SANA MESAGNE - SAN PANCRAZIO = 37-16

Ultimo aggiornamento (Venerdì 05 Aprile 2013 17:47)

 

PostHeaderIcon TROFEO ESORDIENTI

MENS SANA MESAGNE - AURORA BRINDISI = 37 - 36

 

PostHeaderIcon UNDER 19: FINALI REGIONALI

LIONS BISCEGLIE - MENS SANA MESAGNE = 82 - 45

LIONS BISCEGLIE: Cancelli, Erra, Abassi 21, Di Salvia 17, Palazzo 4, Dellermo 18, Caldarola 1, Rianna 4, De Leo 10, De Astis 5, Galantino, Campanale 2. Allenatore: V. Lovino.
MENS SANA MESAGNE: Iaia 8, Gualano 7, Rosato M., Murra 7, Passante, Falcone 4, Renis 10, Cavallo 2, Sicilia 7, Giorgio, Rosato A., Pastore. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 23-8 24-16 15-10 20-11
Arbitri: Ferrari di Bari e Schena di Castellana Grotte.

 

Ultimo aggiornamento (Venerdì 05 Aprile 2013 09:03)

 

PostHeaderIcon UNDER 13

MENS SANA MESAGNE - ENEL BRINDISI = 54 - 71

MENS SANA MESAGNE: Giardino, Massafra, Vasile, Malvindi, D'Agostino, Ruggiero, Carriero, Scalera, Perrucci, Conserva. Allenatore: Angelo Greco.
NEW BASKET BRINDISI: Orlando, Pentassuglia, Cairo,  Prete, Sperto, Palermo, Grasso, Monaco, Africa, Taveri, Poci, Masi. Allenatore: M. Bastiani
Arbitri: Mitrugno e Vitale di Mesagne.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 25 Marzo 2013 23:08)

 

PostHeaderIcon SERIE D - POULE PROMOZIONE

MENS SANA CIAURRI MESAGNE - ANGIULLI BARI = 71 - 57

MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Sicilia n.e., Gualano 2, Spagnolo 14, D'Amicis 18, Pastore n.e., Calò 12, Passante 23, Iaia 2, Murra, Falcone. Allenatore: Angelo Capodieci.
ANGIULLI BARI: Pastorello 6, Lovecchio 4, Delorenzo 9, Doronzo n.e., Picuno 16, Vukovic 17, Castaldo, Ruotolo 5, Fistola n.e., Stucci n.e. Allenatore E. Zotti.
Parziali: 13-16 22-20 10-14 16-7
Arbitri: Millucci e Sancilio di Brindisi.

Torna alla vittoria la Mens Sana Ciaurri Mesagne e lo fa battendo sul legno amico l'Angiulli Bari. Coach Capodieci deve rinunciare oltre al solito Crovace, anche a Rosato, top scorer a Manfredonia la scorsa settimana, e Renis impegnati nel viaggio di istruzione. L'allenatore del Mesagne manda in campo Gualano, Spagnolo, Passante, Calò e D'Amicis ai quali coach Zotti risponde con Pastorello, Ruotolo, Delorenzo, Picuno e Vukovic. Inizio in sordina per le due squadre, si realizza con il contagocce e lo spettacolo non è dei migliori. Per i padroni di casa solo Spagnolo e D'Amicis riescono a trovare il canestro, mentre tra gli ospiti si mettono in  evidenza Picuno, Pastorello e Delorenzo. I mensanini fanno fatica a prendere in mano la partita, Murra sostituisce Passante e il primo quarto termina con gli ospiti in vantaggio 13-16. Nel secondo quarto sale in cattedra D'Amicis che converte in punti i falli subiti (6/6), Calò e Passante mettono a referto le prime due triple e Capodieci prova a mischiare le carte inserendo Falcone. Nel Bari coach Zotti ruota Lovecchio e Castaldo trovando, a differenza del Mesagne, buoni punti nella panchina con Lovecchio. Il secondo quarto termina con i baresi in vantaggio 35-36. Nel terzo periodo il Mesagne tenta un timido allungo, il Bari prova a limitare i danni difendendo a zona, ma le triple di Calò, 3/5 nel parziale, e Passante portano in testa il Mesagne. Iaia sostituisce D'Amicis, mentre nel Bari emerge la classe di Vukovic che tiene in partita la sua squadra. Il terzo quarto si chiude con i padroni di casa in vantaggio 55-50. L'ultimo periodo è un crescendo per la Ciaurri Mesagne. Passante piazza un terrificante 3/5 da tre punti e per il Bari è notte fonda. La difesa mesagnese diventa insuperabile, quattro punti in nove minuti dei baresi sono davvero pochi per contrastare i padroni di casa. I mensanini volano a +18 e la partita non ha più storia. Una tripla del solito Vukovic in chiusura rende meno pesante la sconfitta per l'Angiulli Bari. Tra i mesagnesi buona la prova di D'Amicis, Passante e Calò in fase di realizzazione, positivo è stato il contributo di Spagnolo (14), 7 rimbalzi per lui e 8 falli subiti, Iaia e Gualano in fase difensiva. Per la concomitante sconfitta della capolista Manfredonia, la Mens Sana Ciaurri Mesagne rimane in corsa per i due posti che daranno l'accesso agli spareggi per la serie C. Si ritorna in campo dopo il turno di riposo per Pasqua, quando i mensanini ospiteranno (sabato 6 aprile ore 18:30) la corazzata Olimpica Cerignola con l'uruguaiano Pedro Rubbera e l'americano Laurence Jolicoeur.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 27 Marzo 2013 18:17)