PostHeaderIcon SERIE D - POULE PROMOZIONE

MATTEOTTI CORATO - MENS SANA MESAGNE = 102 - 64
 
MATTEOTTI CORATO: Gatta A. 28, Cipri 3, Gatta E. 3, D'Introno 6, Jarret  24, Di Bartolomeo 9, Scaringella 2, Mazzilli 7, Egedi 16, Lampura 2. Allenatore: G. Cadeo.
MENS SANA MESAGNE: Perrucci, Crovace 1, Giorgio 3, Scalera 11, Pironaci 4, Ciccarese 10, Risolo P. 16, Risolo A. 14, De Levrano 5. Monaco. Allenatore: Luigi santini.
Parziali: 33-12 22-18 21-23 26-11
Arbitri: Matarazzo e Manaresi.
 
Travolta la Mens Sana Mesagne dalla Matteotti Corato nella quarta giornata di andata della poule di promozione in serie C. Partita senza storia quella disputata nel Palalosito di Corato dove i mensanini hanno disputato una delle peggiori partite degli ultimi anni. La Mens Sana si presenta in terra barese senza Gualano, infortunato, perdendo così il miglior finalizzatore della squadra. Coach Santini allarga la linea verde portando a referto sei under e schiera Ciccarese, Crovace, Scalera, Risolo P. e Giorgio. Risponde coach Cadeo con Gatta A., Cipri, Di Bartolomeo, Mazzilli e Jay Jarrett, 21 anni, inglese di Londra, ala grande, classe 1997, alto cm 203, un vero incubo per la difesa degli ospiti. Pronti via e il Corato scappa. Transizioni veloci, buona circolazione della palla, difesa aggressiva sono gli ingredienti giusti per piazzare il primo allungo. Dopo soli 5 minuti di gioco la tripla di Jarret porta i locali sul 18-3. I mensanini appaiono storditi, l'approccio alla gara non è stato dei migliori e il solo Ciccarese, otto punti nel primo tempino, prova ad arginare lo strapotere avversario. Aldo Gatta, sei triple per lui,  imita alla perfezione il londinese Jarret e martella con regolarità la difesa mesagnese che non aveva mai subito cento punti negli ultimi anni. Il primo periodo si chiude con il Corato in vantaggio 33-12 e di fatto chiude già la partita. Nel secondo periodo l'incontro diventa più equilibrato, i fratelli Risolo contrastano la fisicità dei padroni di casa e Alessandro mette a referto dieci punti nel parziale. Il Corato continua a perforare il canestro avversario con ben cinque triple, saranno quattordici alla fine dell'incontro, tre di Aldo Gatta, una di D'Introno e l'altra del solito Jarret. Al riposo lungo i baresi conducono 55-30. Nel terzo periodo i ragazzi di coach Santini hanno una reazione di orgoglio. Pironaci e De Levrano giocano alla pari con gli avversari, si aggiudicano il parziale del terzo periodo (21-23) e lo chiudono sul 76-53. L'ultimo quarto serve per fare scorrere il cronometro. Scalera mette a referto tutti gli undici punti della sua squadra, mentre Gatta e Cipri chiudono la sagra del tiro da tre punti con percentuali di squadra stratosferiche. Buona impressione ha destato la formazione allenata da coach Cadeo, sicuramente una delle squadre probabili promosse nella categoria superiore. Partita da dimenticare in fretta invece per la Mens Sana Mesagne e cercare di ritrovare subito quelle qualità tecniche che gli hanno consentito di disputare un campionato da protagonista. Il prossimo turno vedrà la Mens Sana Mesagne impegnata in casa, sabato ore 18:30, palazzetto dello sport, con il CUS Foggia.
 
 
SERIE D 2019 Santini

Ultimo aggiornamento (Lunedì 25 Marzo 2019 08:32)

 

PostHeaderIcon IL PUNTO SUI CAMPIONATI GIOVANILI

Foto Cremonini 2019Entra nel vivo l'attività del settore giovanile della Mens Sana Mesagne. Disputate due terzi delle circa 170 gare ufficiali programmate con la partecipazione a tutti i campionati giovanili, adesso si entra nella fase calda della stagione.  Gli Under, 20 allenati da Mauro Potenza, chiudono la prima fase con un onorevole quarto posto in classifica, andando oltre le più rosse previsioni nel girone unico regionale. Squadra composta interamente da atleti sotto età, ha ben figurato e affronterà nei quarti di finale dei play off la Valle d'Itria Martina con il fattore campo favorevole. Dopo un avvio promettente, perde colpi a ripetizione la formazione Under 18 impegnata nel girone unico regionale "Platino". Troppi passi falsi, hanno relegato la formazione allenata da Mauro Potenza fuori dalle prime quattro posizioni che disputeranno i giochi per contendersi il titolo regionale. A cinque giornate dalla fine della fase di qualificazione, appare molto improbabile il recupero dei mensanini in chiave playoff. Gli Under 16 nella fase "Oro", allenati da Angelo Greco, sono impegnati per la conquista di una delle prime due posizioni che permetterà la partecipazione alle finali regionali di Bari. Le prossime gare in programma con N.P. Monteroni e Scuola Basket Martinese stabiliranno  per i mensanini la posizione finale nella classifica della fase di qualificazione. Termina al quarto posto in classifica la formazione Under 15 nel campionato di "Eccellenza". I ragazzi allenati da Enrico Curiale, dopo aver sciupato banalmente alcune facili occasioni, affronteranno nei quarti di finale l'Aurora Brindisi con il fattore campo favorevole, grazie alla posizione in classifica, per l'accesso alle semifinali. A fasi alterne invece il percorso della formazione Under 14 nel campionato unico regionale di "Elite". Vacilla la seconda posizione in classifica, nonostante l'importante vittoria con la capolista Cestistica San Severo, dopo i passi falsi con Fasano e Lecce. A due giornata dalla fine della fase regolare, i mensanini anch'essi allenati da Enrico Curiale, hanno comunque già garantito uno dei quattro posti che gli permetterà di partecipare oltre alle semifinali per il titolo regionale di categoria, il passaggio alla fase interzonale con le squadre qualificate in Molise, Basilicata e Calabria. Chiude la fase regolare con un modesto sesto posto la formazione Under 13 nel campionato di "Elite", sempre allenata da Enrico Curiale. I più piccoli mensanini, hanno pagato duramente la fisicità degli avversari, nonostante le buone prospettive tecniche. Anche questa formazione parteciperà ai playoff e affronterà nei quarti di finale ancora l'Aurora Brindisi con il fattore campo in vantaggio degli avversari. Insomma un giudizio complessivo molto positivo per la Mens Sana Mesagne, da sempre impegnata a favore dei giovani del territorio.

 

PostHeaderIcon UNDER 14 ELITE

NEW BASKET LECCE - MENS SANA MESAGNE = 51 - 47
 
NEW BASKET LECCE: Maglio, Musarò, Mortella, Barbone, Buscicchio, Medico, Spedicato, Scarano, Sportillo, Perrone. Allenatore: R. Scialpi.
MENS SANA MESAGNE: Pugliese, Malvindi, Vasile, Campana, Zofra, Scalera, Caropreso, Panico, Vidali, Nacci, Urgese. Allenatore: Enrico Curiale.
Parziali: 8-18 12-9 18-14 13-6
Arbitri: Lauria C. e Lauria F.
 
 
Under 14 2019
 

PostHeaderIcon UNDER 20

MENS SANA MESAGNE - MOLA BASKET 2005 = 70 - 68
 
MENS SANA MESAGNE: Pesce 16, Falcone, Campana, Malvindi 13, Perez 3, Perrucci 13, De Levrano 2, Salerno 15, Ruggiero 8. Allenatore: Mauro Potenza.
MOLA BASKET 2005: Caradonna 5, Stimolo 19, De Giosa 4, Tanzi 10, Susca 16, Centonze, Ardito 2, Spontella 6, Negro 6, Salerno. Allenatore: G. Campanile.
Parziali: 17-19 13-22 22-6 18-21
Arbitri: Fontana e Bartolomeo.
 
 
Under 20 2019 WEB
 

PostHeaderIcon IL RESPONSABILE NAZIONALE DEL MINIBASKET ALLA MENS SANA

Foto Cremonini 2019

Il centro minibasket della Mens Sana Mesagne ha ospitato il Tecnico Federale Maurizio Cremonini, responsabile nazionale del Settore Minibasket e Scuola della Federazione Italiana Pallacanestro. Nell'ambito del Progetto "Camminare Insieme", il massimo esponente tecnico del minibasket italiano ha incontrato dirigenti, tecnici e miniatleti del settore minibasket mensanino. Presso la palestra della Scuola Giovanni Falcone, Maurizio Cremonini ha trascorso un pomeriggio di formazione e confronto con lo staff tecnico della società mesagnese. FHanno fatto gli onori di casa gli istruttori Angelo Greco e Fabio Mellone oltre all'allenatore Enrico Curiale che hanno presentato i gruppi "Scoiattoli e Libellule", "Aquilotti e Gazzelle" ed "Esordienti". E' stata l'occasione per verificare la didattica e la preparazione tecnica dei piccoli mensanini, oltre a un confronto  programmatico con lo staff. Il progetto tecnico "Camminare insieme" è stato fortemente voluto dalla Federazione italiana pallacanestro e progettato in questa stagione sportiva, tra le tante attività, dalla Mens Sana Mesagne.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 21 Marzo 2019 18:56)

 

PostHeaderIcon UNDER 14 ELITE

MENS SANA MESAGNE - CESTISTICA SAN SEVERO = 50 - 47
 
MENS SANA MESAGNE: De Levrano, Malvindi, Solito, Zofra, Vasile, Campana, Scalera, Caropreso, Panico, Vidali, Nacci, Urgese. Allenatore: Enrico Curiale.
CESTISTICA SAN SEVERO: Mecci, Bellomo, Manicone, Ienale, Quintadamo, Ferramosca, Trozzola, Villani, DE Martino, Tartaglione, Calvo. Allenatore: N. Panizza.
Parziali: 7-15 15-17 13-2 16-13
Arbitri: Perrucci e Eramo.
 
 
UNDER 14 ELITE 2019
 

PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA MESAGNE - BASKET CERIGNOLA = 57 - 74
 
MENS SANA MESAGNE: Gualano 13, Ciccarese 6, Perrucci, Scalera 2, Risolo P. 13, Risolo A. 5, Giorgio 3, Crovace 13, Pironaci, De Levrano 2. Allenatore: Luigi Santini.
BASKET CERIGNOLA: Sansone 7, Pirrone 16, Russo, Lobasso 2, Potì 3, Jonikas 16, Gvezdauskas 25, Schifaro, Romano 5, Di Pasquale. Allenatore: G. Vozza.
Parziali: 15-24 21-15 4-19 17-16
Arbitri: Perrone e Tornese.
 
Il Basket Cerignola, alla presenza del presidente Franco Metta, sbanca con autorità il palasport di Mesagne e continua la marcia inarrestabile verso la serie C. Troppo forte la formazione ofantina per la Mens Sana Mesagne che ha comunque lottato caparbiamente con la corazzata di questo campionato. I padroni di casa per i primi due periodi giocano alla pari contro i blasonati avversari, mettendoli in alcuni casi in evidente difficoltà. Coach Santini deve rinunciare a Passante e fare i conti con una infermeria affollata durante tutta la settimana. Il primo quintetto è composto da Ciccarese, Crovace, Gigi Risolo, Scalera e Gualano, mentre coach Vozza risponde con Pirrone, Romano, i lituani Jonikas e Gvezdauskas e l'ex Potì. Parte subito bene la Mens Sana con una tripla di Crovace, poi gioco ordinato per i padroni di casa e difesa aggressiva contro una formazione che supera agevolmente i 90 punti a partita. Tra gli ospiti subito in evidenza Gvezdauskas dal cognome impronunciabile, ma molto efficace sul terreno di gioco. La tripla di Pirrone ristabilisce la parità, poi gli ospiti tentano la prima fuga con le triple di Potì e ancora Pirrone. Gualano accorcia le distanza, ma il Cerignola chiude la prima frazione di gioco in vantaggio 15-24. Nel secondo periodo si ritrova una Mens Sana concreta pronta a giocare a viso aperto con la capolista. Gualano e Crovace suonano la carica e nella zona pitturata i fratelli Risolo e Scalera lasciano pochi palloni agli avversari. Coach Vozza prova a mescolare le carte, Sansone realizza una tripla, ma Giorgio lo imita e chiude il secondo periodo con la Mens Sana Mesagne a solo tre lunghezze di ritardo (36-39). Durante l'intervallo il presidente Fabio Mellone ha premiato l'ex Stefano Potì, applauditissimo dai tanti tifosi mensanini, per i suoi lunghi trascorsi nella società mesagnese. Al rientro in campo inizia un'altra partita. Gli ospiti aumentano vistosamente l'intensità difensiva e per l'attacco mesagnese è notte fonda. Quattro punti in dieci minuti realizzati dal solo Crovace sono troppo pochi per irritare la formazione di Beppe Vozza. I mensanini in attacco smettono di giocare insieme,  i lunghi non hanno più rifornimenti nella zona pitturata e le palle perse lasciano ampi spazi agli ospiti per facili contropiedi a campo aperto. Il duo lituano Jonikas e Gvezdauskas, un vero lusso per questi campionati, fanno la voce grossa e il terzo periodo si chiude con il Basket Cerignola in vantaggio 40-58. Nell'ultimo quarto la partita scivola via senza particolari episodi. Il Mesagne prova a recuperare, ma il Cerignola gestisce il vantaggio accumulato nel terzo quarto portando a casa la terza vittoria consecutiva in questa poule di promozione. Alla Mens Sana Mesagne rimane la ottima esibizione nei primi due periodi di gioco e la vittoria parziale di due tempini. Il prossimo turno vedrà i mensanini impegnati, domenica alle ore 19:00, sul difficile campo della Matteotti Corato per riprendere il discorso della promozione nella categoria superiore.
 
 
SERIE D 2019 Santini

Ultimo aggiornamento (Domenica 17 Marzo 2019 16:29)