PostHeaderIcon LE GARE GIOVANILI DELLA SETTIMANA:

Lunedì ore 17:30 Under 15 Eccellenza 
DIAMOND FOGGIA-MENS SANA MESAGNE
Lunedi ore 20:45 Under 18 Platino -  Palestra Falcone
MENS SANA MESAGNE-AIR JUNIOR BRINDISI
Mercoledì ore 20:45 Under 20 - Palestra Falcone
MENS SANA MESAGNE-VALLE D'ITRIA MARTINA
Venerdì ore 17:40 Under 16 - Palestra Falcone
MENS SANA MESAGNE-BASKET FASANO
 
LOGO unoerre

Ultimo aggiornamento (Domenica 28 Ottobre 2018 09:12)

 

PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA MESAGNE - NEW VIRTUS MESAGNE = 58 - 65
 
MENS SANA MESAGNE: Gualano 18, Ciccarese, Scalera 8, Risolo P. 10, Spagnolo, Risolo A. 2, Giorgio 9, Crovace 11, Pironaci, Piliego. Allenatore Luigi Santini.
NEW VIRTUS MESAGNE: Polifemo 7, Guarini 1, Artus Lobera 5, Assentato 4, Tortorella 23, Marra 8, Laucariello n.e., Cesaria 4, Zapryanov 13, Monaco n.e.
Parziali: 16-12 11-12 16-15 15-22
Arbitri: Spano e Venezia.
 
La prima stracittadina in un campionato senior tra le due società mesagnesi di pallacanestro, se la aggiudica la New Virtus Mesagne. In un palazzetto stracolmo di tifosi, dove la correttezza e la sportività l'hanno fatta da padrona sia in campo che sulle tribune, ha prevalso la formazione ospite al termine di una gara sostanzialmente in equilibrio. La Mens Sana si presenta con il nuovo allenatore Gigi Santini che per l'occasione manda in campo Crovace, Gigi Risolo, Scalera, Gualano e Ciccarese. La New Virtus pesca a piene mani nel settore giovanile della vicina Aurora Brindisi con ben cinque atleti e manda in campo lo spagnolo Artus Lobera, il bulgaro Zapryanov, Guarini, Polifemo e Tortorella. Parte subito forte la New Virtus con un parziale di 2-7 e i due stranieri subito a referto, poi Scalera, Gigi Risolo e Crovace rimettono la partita in pareggio 9-9. Si viaggia in equilibrio, poi l'ingresso di Giorgio provoca il momentaneo vantaggio Mens Sana e il primo quarto si chiude sul 16-12. Nel secondo periodo continua a regnare l'equilibrio tra le due formazioni. Lo spettacolo tecnico non è dei migliori, troppi errori e pochi canestri. Polifemo mette a referto cinque punti consecutivi, poi il bulgaro Zapryanov ribalta il risultato portando in vantaggio gli ospiti (19-22). Coach Santini prova a ruotare tutti i disponibili ricevendo uno scarso apporto dalla panchina, tranne Giorgio. Il trio Crovace, Scalera e Gigi Risolo chiudono il secondo quarto con la Ciaurri Mesagne in vantaggio 27-24 e Gualano, il miglior realizzatore dei locali, fermo ancora a zero punti. Gli ospiti intanto perdono definitivamente lo spagnolo Artus Lobera per infortunio. Al rientro in campo finalmente si rivede Gualano che da solo piazza un parziale di 14-8 (41-32), ma entra in gioco per gli ospiti Tortorella che con dieci punti consecutivi recupera lo strappo e porta la New Virtus in parità (42-42). I tiri liberi di Giorgio e Zapryanov chiudono il terzo quarto sul 43-43. Nell'ultimo periodo la Mens Sana accusa la stanchezza e cede in difesa, le triple di Tortorella e Marra procurano un leggero vantaggio per gli ospiti che risulterà definitivo alla fine. I mensanini provano a rientrare spinti dai propri beniamini, ma la benzina è terminata e non bastano i sussulti di Gualano e Crovace, gli ultimi ad arrendersi. La New Virtus non realizza più su azione, gli ultimi nove punti partono tutti dalla linea della carità e vince con merito per avere avuto le energie sufficienti nell'ultimo periodo. Vince soprattutto la città di Mesagne che ha offerto una bella giornata di sport all'insegna del rispetto reciproco e della massima sportività. Perfetta come sempre l'organizzazione logistica della Mens Sana Mesagne impegnata a gestire un incontro che ha riempito in tutti i settori il palasport comunale. Il prossimo turno vedrà i mensanini impegnati a Brindisi con l'Assi, Sabato prossimo alle ore 18:00, nel mitico Palamelfi al rione Casale.
 
 
FOTO SQUADRA SERIE D 2019

Ultimo aggiornamento (Domenica 28 Ottobre 2018 08:52)

 

PostHeaderIcon SANTINI E' IL NUOVO COACH IN SERIE D

GIGI SANTINI - ALLENATORECambia la guida tecnica della formazione di serie D della Mens Sana Ciaurri Mesagne. In seguito alle dimissioni di Antonio Scoditti, dovute a motivi di salute già evidenziati la scorsa settimana, la società mesagnese ha tesserato l'allenatore brindisino Gigi Santini. Ex giocatore di buon livello con trascorsi tra le altre a Foggia, Parmalat Brindisi, Lecce, Matera, Roseto degli Abruzzi, Battipaglia, Mercatone Uno Brindisi, Taranto, ha allenato a S. Pietro Vernotico, vincendo il campionato di serie D, quattro anni assistente allenatore con la Prefabbricati Pugliesi Brindisi, con coach Trullo in serie B/Eccellenza, a Roseto degli Abruzzi in serie A2 come responsabile del settore giovanile e allenatore della under 19, poi due anni a Fasano in serie D dove ha vinto il campionato. Ha già allenato i mensanini in serie C sette anni fa, poi due anni alla Futura Brindisi in A2 e lo scorso anno in serie D con la Dinamo Brindisi. Allenatore abituato a lavorare con i giovani, si è subito dimostrato entusiasta alla chiamata della Mens Sana Mesagne e in pochissime ore ha raggiunto l'accordo, siglato con una stretta di mano con il presidente mensanino Mellone. "Ho deciso la proposta della Mens Sana Mesagne perché ci sono le condizioni per fare bene, conosco l'ambiente, la loro ottima organizzazione e quasi tutti i giocatori. E' una squadra con un mix tra senior e giovani,  mi stimola molto e cercheremo di fare bene in questo campionato molto equilibrato. Ringrazio la società per avermi dato questa opportunità e ringrazio anche il mio predecessore Scoditti per il lavoro cha ha svolto, facendogli gli auguri di una pronta guarigione". Il Presidente Mellone: "Dopo le dimissioni di Scoditti, al quale auguriamo di guarire in fretta a di rivederlo quanto prima in palestra, abbiamo subito puntato su Santini pensando che sarebbe stato l'allenatore giusto per la valorizzazione dei nostri giovani. La trattativa è durata pochissimo grazie alla totale disponibilità del coach". Santini ha già incontrato la squadra e ha condotto il primo allenamento.

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 24 Ottobre 2018 11:54)

 

PostHeaderIcon SERIE D

LOCANDINA SERIE D VIRTUS MESAGNE

 

PostHeaderIcon UNDER 18

MOLA BASKET - MENS SANA MESAGNE = 69 - 68 t.s.
 
MOLA BASKET: Lepore 1, Cipollino 2, Bellipario 5, Demonte 3, Venisti 9, De Tullio 2, Palmaroli, Sportella 32, Teofilo, Abbatepaolo, Salerno 16. Allenatore: G. Gallo. 
MENS SANA MESAGNE: Parisi, Scalera 7, Preite 3, Falcone 1, La Corte, Campana, Murra 2, Perrucci 6, De Levrano 20, Salerno 2, Ciccarese 27. Allenatore: Mauro POtenza.
Parziali: 13-15 15-13 19-11 10-18 12-11
Arbitri: Ranieri e Positano.

Ultimo aggiornamento (Martedì 23 Ottobre 2018 05:50)

 

PostHeaderIcon SERIE D

NEW BASKET LECCE - MENS SANA MESAGNE =  74 - 69
 
NEW BASKET LECCE: Fiume, Castelluccio 4, Marra 10, Petracca 9, Mannarini, Simone, Butera 16, Nigro 12, Brusa, Colella 23.
Allenatore: Sordi
MENS SANA MESAGNE: Gualano 19, Ciccarese 7, Scalera 2, Risolo P. 10, Risolo A. 8, Giorgio 5, Crovace 10,  Pironaci 2, Piliego 3, Malvindi 2.
Allenatore: Antonio Scoditti.
Parziali: 15-22 19-20 27-12 13-15 
Arbitri: Iaia e Fontana.

Prima sconfitta stagionale per la Mens Sana Mesagne che perde a Lecce una gara alla sua portata. Tra gli ospiti assenti Spagnolo e Passante, coach Scoditti manda in campo Gualano, Scalera, Risolo P., Crovace e Pironaci, mentre per il Lecce coach Sordi schiera Fiume, Marra, Butera, Nigro e Colella. Parte subito forte la Mens Sana con un parziale di 0-7, frutto di un gioco da tre punti di Crovace e le realizzazioni di Gualano. La tripla di Butera mette in moto la squadra leccese, ma il Mesagne padroneggia in campo con una difesa attenta e con buone soluzioni in attacco. Colella, classe 1979, inizia il suo show personale con due canestri che ricuciono lo strappo, poi ancora Gualano, autore di undici punti nella prima frazione di gioco, con una tripla chiude il primo periodo con gli ospiti in vantaggio 15-22. Nel secondo quarto la Mens Sana Mesagne continua a mettere in campo buone giocate, i fratelli Risolo diventano i padroni della zona pitturata e gli ospiti volano a +14 (17-31). La New Basket Lecce sfrutta bene i tanti tiri liberi disponibili, accorcia le distanze e va al riposo lungo sul punteggio di 34-42. Al rientro in campo si assiste a una partita diversa. La Mens Sana rimane mentalmente negli spogliatoi e i padroni di casa ne fanno un solo boccone. Colella e Butera, 18 punti in due nel tempino, bombardano dalla lunga distanza e diventando imprendibili per Crovace e compagni. Proprio Butera, dopo un parziale di 12-4, porta sul pareggio l'incontro (46-46) approfittando di una Mens Sana in totale balia degli avversari. La tripla di Piliego prova a scuotere i compagni di squadra, ma alla fine del terzo periodo il Lecce conduce 61-54. Nell'ultimo quarto i mensanini tentano una reazione di orgoglio, Ciccarese, Crovace e Gualano rimettono la partita sui binari giusti. Colella, il migliore in campo, diventa il padrone assoluto dell'incontro, detta i giusti tempi, mette in campo la sua esperienza e soprattutto realizza dieci dei tredici punti della sua squadra con altre due triple nell'ultimo tempo di gioco. Il Mesagne prova a mettere una toppa allo sciagurato terzo tempo che ha condizionato l’intero incontro, ma le energie sono ormai esaurite e la situazione falli (16 Lecce - 24 Mesagne) condiziona negativamente le ultime fasi della partita. Nonostante tre periodi vinti e con tutti i giocatori a canestro, i mensanini perdono una partita che, per i valori espressi in campo, poteva avere un finale diverso.

 

FOTO SQUADRA SERIE D 2019

Ultimo aggiornamento (Domenica 21 Ottobre 2018 06:53)

 

PostHeaderIcon UNDER 18

MENS SANA MESAGNE - YOUNG BASKET MASSAFRA =  52 - 35
 
MENS SANA MESAGNE: Vangi, Parisi, Preite 2, Falcone, La Corte, Zingarello, Campana, Murra, Perrucci 13, De Levrano 10, Salerno 9, Ciccarese 18. Allenatore: Mauto Potenza.
YOUNG BASKET MASSAFRA: Iacobino 3, De Dace 2, Luparelli, Luparelli D. 3, Di Candio 8, Gentile 7, Convertino 5, Lucente, Casulli 2, Gallo 3.Allenatore: M. Salvi.
Parziali:  7-10 24-11 8-7 13-7
Arbiltri: Eramo e Bavaro. 

Ultimo aggiornamento (Martedì 16 Ottobre 2018 07:37)