PostHeaderIcon UNDER 14 ELITE

MENS SANA MESAGNE - CESTISTICA SAN SEVERO = 50 - 47
 
MENS SANA MESAGNE: De Levrano, Malvindi, Solito, Zofra, Vasile, Campana, Scalera, Caropreso, Panico, Vidali, Nacci, Urgese. Allenatore: Enrico Curiale.
CESTISTICA SAN SEVERO: Mecci, Bellomo, Manicone, Ienale, Quintadamo, Ferramosca, Trozzola, Villani, DE Martino, Tartaglione, Calvo. Allenatore: N. Panizza.
Parziali: 7-15 15-17 13-2 16-13
Arbitri: Perrucci e Eramo.
 
 
UNDER 14 ELITE 2019
 

PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA MESAGNE - BASKET CERIGNOLA = 57 - 74
 
MENS SANA MESAGNE: Gualano 13, Ciccarese 6, Perrucci, Scalera 2, Risolo P. 13, Risolo A. 5, Giorgio 3, Crovace 13, Pironaci, De Levrano 2. Allenatore: Luigi Santini.
BASKET CERIGNOLA: Sansone 7, Pirrone 16, Russo, Lobasso 2, Potì 3, Jonikas 16, Gvezdauskas 25, Schifaro, Romano 5, Di Pasquale. Allenatore: G. Vozza.
Parziali: 15-24 21-15 4-19 17-16
Arbitri: Perrone e Tornese.
 
Il Basket Cerignola, alla presenza del presidente Franco Metta, sbanca con autorità il palasport di Mesagne e continua la marcia inarrestabile verso la serie C. Troppo forte la formazione ofantina per la Mens Sana Mesagne che ha comunque lottato caparbiamente con la corazzata di questo campionato. I padroni di casa per i primi due periodi giocano alla pari contro i blasonati avversari, mettendoli in alcuni casi in evidente difficoltà. Coach Santini deve rinunciare a Passante e fare i conti con una infermeria affollata durante tutta la settimana. Il primo quintetto è composto da Ciccarese, Crovace, Gigi Risolo, Scalera e Gualano, mentre coach Vozza risponde con Pirrone, Romano, i lituani Jonikas e Gvezdauskas e l'ex Potì. Parte subito bene la Mens Sana con una tripla di Crovace, poi gioco ordinato per i padroni di casa e difesa aggressiva contro una formazione che supera agevolmente i 90 punti a partita. Tra gli ospiti subito in evidenza Gvezdauskas dal cognome impronunciabile, ma molto efficace sul terreno di gioco. La tripla di Pirrone ristabilisce la parità, poi gli ospiti tentano la prima fuga con le triple di Potì e ancora Pirrone. Gualano accorcia le distanza, ma il Cerignola chiude la prima frazione di gioco in vantaggio 15-24. Nel secondo periodo si ritrova una Mens Sana concreta pronta a giocare a viso aperto con la capolista. Gualano e Crovace suonano la carica e nella zona pitturata i fratelli Risolo e Scalera lasciano pochi palloni agli avversari. Coach Vozza prova a mescolare le carte, Sansone realizza una tripla, ma Giorgio lo imita e chiude il secondo periodo con la Mens Sana Mesagne a solo tre lunghezze di ritardo (36-39). Durante l'intervallo il presidente Fabio Mellone ha premiato l'ex Stefano Potì, applauditissimo dai tanti tifosi mensanini, per i suoi lunghi trascorsi nella società mesagnese. Al rientro in campo inizia un'altra partita. Gli ospiti aumentano vistosamente l'intensità difensiva e per l'attacco mesagnese è notte fonda. Quattro punti in dieci minuti realizzati dal solo Crovace sono troppo pochi per irritare la formazione di Beppe Vozza. I mensanini in attacco smettono di giocare insieme,  i lunghi non hanno più rifornimenti nella zona pitturata e le palle perse lasciano ampi spazi agli ospiti per facili contropiedi a campo aperto. Il duo lituano Jonikas e Gvezdauskas, un vero lusso per questi campionati, fanno la voce grossa e il terzo periodo si chiude con il Basket Cerignola in vantaggio 40-58. Nell'ultimo quarto la partita scivola via senza particolari episodi. Il Mesagne prova a recuperare, ma il Cerignola gestisce il vantaggio accumulato nel terzo quarto portando a casa la terza vittoria consecutiva in questa poule di promozione. Alla Mens Sana Mesagne rimane la ottima esibizione nei primi due periodi di gioco e la vittoria parziale di due tempini. Il prossimo turno vedrà i mensanini impegnati, domenica alle ore 19:00, sul difficile campo della Matteotti Corato per riprendere il discorso della promozione nella categoria superiore.
 
 
SERIE D 2019 Santini

Ultimo aggiornamento (Domenica 17 Marzo 2019 16:29)

 

PostHeaderIcon UNDER 16 ORO

NUOVA PALLACANESTRO CEGLIE - MENS SANA MESAGNE = 48 - 66
 
NUOVA PALLACANESTRO CEGLIE: Urso M. 9, Castellana, Vitale, Buonanuova, Caliandro 11, Strada 4, Nacci 19, Urso 5. Allenatore: A. Lombardo.
MENS SANA MESAGNE: Patrizio 17, Lasmaj 4, Greco, Guadalupi 6, Mazzeo 6, Scalera 2, Lacorte 5, Vangi 8, Panico 5, Bianchetto, Longo 8, Rosato 5. Allenatore: Angelo Greco.
Parziali: 7-13 9-14 19-12 13-17
Arbitri: Pierri e De Mauro.
 
 
Under 16 2019
 

PostHeaderIcon UNDER 14 ELITE

MENS SANA MESAGNE - SANTA RITA TARANTO = 73 - 43
 
MENS SANA MESAGNE: Solito, De Levrano, Malvindi, Vasile, Campana, Zofra, Scalera, Antonucci, Caropreso, Panico, Nacci, Urgese. Allenatore: Enrico Curiale.
SANTA RITA TARANTO: Pocognoni, Renelli, Bianchi, Simonetti, Zittucro, Lorusso, Bitonto, Scocozza, Blandamura, Paparella. Allenatore: G. Menga.
Parziali: 22-14 17-10 19-11 15-8
Arbitri: Pierri e Urso.
 
 
UNDER 14 ELITE 2019
 

PostHeaderIcon UNDER 18 PLATINO

YOUNG BASKET MASSAFRA - MENS SANA MESAGNE = 60 - 52
 
YOUNG BASKET MASSAFRA: Iacobino, Montemurro, Ziranni 22, Ciccarelli 4, Lucarelli, Di Candio 6, Convertino 12, Recchia 10, Lucente, Casulli 6, Gallo. Allenatore: M. Salvi.
MENS SANA MESAGNE: Parisi, Scalera 7, Preite, Pesce 12, Campana, Murra, Perrucci 8, De Levrano 8, Salerno 5, Ciccarese 12. Allenatore: Mauro Potenza.
Parziali: 15-17 22-11 13-9 10-15
Arbitri: Matarazzo e Manaresi.

Ultimo aggiornamento (Domenica 10 Marzo 2019 07:23)

 

PostHeaderIcon UNDER 18 PLATINO

AURORA BRINDISI - MENS SANA MESAGNE = 86 - 75
 
AURORA BRINDISI: Minò 11, Ostuni, Minosi, Gargaro 5, Cesaria 12, Serafini 8, Barbato 5, Marra 12, Polifemo 19, Cantoro 12, Quaranta, Monaco 2. Allenatore: S. Gervasi.
MENS SANA MESAGNE: Ciccarese 12, Falcone, Perrucci 5, Vangi, De Levrano 31, La Corte, Campana, Salerno 8, Scalera 3, Pesce 14, Preite 2. Allenatore: Mauro Potenza.
Parziali: 21-17 19-29 27-12 19-17
Arbitri: Pierri e Iaia.
 
Under 18 PLATINO 2019
 

PostHeaderIcon SERIE D - POULE PROMOZIONE

NEW VIRTUS MESAGNE  - MENS SANA CIAURRI MESAGNE = 49-70
 
NEW VIRTUS MESAGNE: Polifemo 3, Gallo , Rubino 4, Guarini 4, Ciraci 6, Artus Lobera 5, Tortorella 5, Ruggiero 8, Zapryanov 14, Monaco . Allenatore M. Camassa.
MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 19, Ciccarese 15, Passante 3, Scalera 8, Risolo P. 11, Risolo A. 14, Giorgio , Crovace , Pironaci , De Levrano . Allenatore: Luigi Santini.
Parziali: 17-18, 10-20, 12-15, 10-19
Arbitri: Spano e Tarulli.
 
 Va alla Mens Sana Ciaurri Mesagne la stracittadina di basket. In un palazzetto gremito, un vero record per una gara del sesto campionato italiano, i ragazzi di coach Santini portano a casa agevolmente i due punti in palio. I mensanini si presentano al derby con coach Capodieci assistente in panchina, ma con  Pierluigi Risolo e Gualano alle prese con problemi influenzali. Nella New Virtus Mesagne esordio del rinforzo Ciracì, 43 anni, tesserato nell'ultimo giorno utile, ex mensanino come  Rubino e Reggiero.  La New Virtus schiera Guarini, Tortorella, Ruggiero e gli stranieri Artus Lobera e Zapryanov, mentre coach Santini manda in campo Crovace, Ciccarese, Alessandro Risolo, Gualano e Scalera. Inizio di marca gialloblù per la New Virtus, in questa occasione padroni di casa. Tortorella prova a ripetere la buona prestazione del girone di andata, la tripla di Gualano non basta e la New Virtus conduce 12-3. Poi inizia la partita nella partita di Alessandro Risolo, il migliore in campo,  con dieci punti nel primo parziale. Il pivot mensanino diventa inarrestabile nella zona pitturata,  ma due liberi di Polifemo chiudono il primo tempo con Rubino e compagni in vantaggio 17-16. Nel secondo tempo l'incontro cambia totalmente, un parziale di 2-12 mette in fuga la Mens Sana che condurrà agevolmente fino alla fine dell'incontro. Le triple di Gualano, Passante e Ciccarese con le incursioni di Scalera, mettono il vantaggio degli ospiti in doppia cifra. Nella New Virtus il solo Zapryanov cerca di limitare i danni, ma è troppo poco per impensierire la rocciosa difesa mensanina. Tortorella, dopo sette punti consecutivi, scompare dalla scena, mentre lo spagnolo Artus Lobera viene annullato completamente dai lunghi biancoverdi. Al riposo lungo la Ciaurri Mesagne conduce 27-36. Alla ripresa dei giochi, gli ospiti continuano a condurre facilmente, le triple di capitan Risolo e Ciccarese respingono i tentativi di recupero dei padroni di casa, poi tre tiri liberi di Alessandro Risolo chiudono il terzo quarto sul 39-51. Non cambia la partita nell'ultimo  periodo di gioco, chi si aspettava un calo fisico di Risolo e compagni, si è dovuto ricredere. La spinta di Crovace e le realizzazioni di Gualano e Ciccarese, hanno allargato la forbice del punteggio. La New Virtus ha tentato di rientrare in partita con Ruggiero, uno dei pochi, oltre al bulgaro  Zapryanov, che ha cercato di battere l'asfissiante difesa ospite, ma le energie ormai erano esaurite. Coach Santini: “Sono molto contento per come i ragazzi hanno affrontato la stracittadina. Il piano partita è stato eseguito in modo perfetto e la nostra difesa, ancora una volta, ha limitato notevolmente l'attacco avversario. Il fatto di avere una squadra completamente composta da giocatori mesagnesi, ci ha aiutato caratterialmente nei momenti difficili. Rimane l’amaro in bocca per come abbiamo sciupato la vittoria sette giorni fa, ma  sabato prossimo sono sicuro che daremo filo da torcere alla corazzata Cerignola”. Vittoria meritata dalla Mens Sana Mesagne che così dimentica in fretta la sciagurata sconfitta con il Maglie e festeggia con i tanti tifosi al seguito la prima vittoria nella fase di promozione in serie C. Il prossimo turno vedrà i mensanini impegnati in una gara di altissima difficoltà, arriva a Mesagne il Basket Cerignola squadra composta da giocatori di categoria superiori, tra i quali l'ex indimenticato Stefano Potì. Appuntamento a sabato, ore 18:30, presso il palazzetto di via Udine.
 
 
SERIE D 2019 Santini

Ultimo aggiornamento (Lunedì 11 Marzo 2019 08:20)