PostHeaderIcon UNDER 15 ECCELLENZA

MENS SANA MESAGNE - MATTEOTTI CORATO = 62 - 53
 
MENS SANA MESAGNE: Attanasi, Panico M. 4, Guadalupi 5, Malvindi 23, Panico S. 2, Scalera 8, Longo 9, Rosato, Campana, Padula, Mazzeo, Patrizio 11. Allenatore: Enrico Curiale.
MATTEOTTI CORATO: D'Impero 15, Musto 9, Riontino, Marinelli C., Pizzi, De Palma 8, Marinelli A. 4, Maldera. Marinelli F. 12, Rutigliani, Santamgelo 1. Allenatore: R. Lerro.
Parziali: 15-7 20-8 13-18 14-20
Arbiltri: Bartolomeo e Carella.
 

PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA CIAURRI MESAGNE - TRE ANELLI MAGLIE = 59 - 57
 
MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 13, Risolo P. 13, Risolo A. 2, Crovace, Spagnolo 9, Scalera 4, Giorgio, Pironaci 2, Piliego 8. Ciccarese 8. Allenatore: Antonio Scoditti.
TRE ANELLI MAGLIE: Caggiula 16, Vaglio 5, Trullo 6, Licchetta 5, Visaggi, Mininanni 11, Luperto, Toma, Prete 2, Palma 12. Allenatore: G. Fersini.
Parziali: 16-11 9-13 17-17 17-16
Arbitri: Matarazzo e Resta.
 
CICCARESE ANTONIO webDecide Antonio Ciccarese. La gara tra Mens Sana Mesagne e Tre Anelli Maglie, la decide il giocatore più piccolo in campo. Ci pensa Ciccarese a portare altri due punti in classifica, prima realizzando due tiri liberi senza emozioni particolari e poi chiudendo la partita, a solo tre secondi dal termine, con una penetrazione ad alta difficoltà di realizzazione. Vince la Mens Sana Mesagne nell'esordio davanti al pubblico amico, al termine di una gara giocata punto a punto, ma quasi sempre in vantaggio. Coach Scoditti schiera il duo Risolo, Crovace, Gualano e Pironaci, mentre coach Fersini manda in campo Caggiula, Trullo, Mininanni, Luperto e Palma. Inizia bene la Mens Sana con Pironaci e Gualano ai quali rispondono Caggiula e Mininanni, poi la tripla di Piliego, in campo al posto di Pironaci, innesca il primo parziale con i mensanini a +10. Ciccarese rileva Crovace e il primo quarto si chiude con i padroni di casa sul  16-11. Nel secondo quarto il Mesagne diventa molto impreciso in attacco, facili occasioni buttate al vento e il  solo Spagnolo riesce a mettere punti a referto. Il Maglie con le triple di Mininanni e Caggiula e la buona prestazione nella zona pitturata di Palma, rientra in partita. La tripla di Gualano chiude il secondo quarto con i mensanini in vantaggio 25-24. Dal terzo periodo in poi la partita viaggia in equilibrio. La tripla di Vaglio e le realizzazioni di Trullo permettono al Maglie di mettere pressione ai padroni di casa che spesso commettono gravi errori sia in attacco che in difesa. Gigi Risolo piazza una tripla alla quale risponde Licchetta e il terzo quarto termina sul 42-41. Nell'ultimo periodo la partita non cambia. Mininanni realizza una tripla fortunosa sulla sirena dei 24", poi ancora Caggiula, il migliore in campo, risponde alla tripla di Piliego e porta il Maglie in vantaggio 53-54. Due tiri liberi di Trullo allungano il vantaggio dei salentini a 40" dal termine (53-56). Piliego riporta la Mens Sana a una sola distanza, Mininanni fa uno su due dalla lunetta e mantiene due punti di vantaggio (55-57). Poi la partita la decide Ciccarese. Il baby mensanino, classe 2001, prima subisce un fallo e con la freddezza di un veterano realizza i due tiri liberi, poi su errore in attacco del Maglie effettua una penetrazione con sottomano nella difesa schierata dei leccesi, realizzando il canestro della vittoria (59-57) e mandando in visibilio il pubblico sulle tribune. Al Maglie non bastano i tre secondi residui dopo un time out, il tentativo di Caggiula si spegne sul ferro. Importante vittoria per la Ciaurri Mesagne che mantiene la testa della classifica, anche se la formazione biancoverde non ha brillato, evidenziando ancora alcuni problemi da risolvere in fretta. Il prossimo turno vedrà la Mens Sana Mesagne impegnata in trasferta con la New Basket Lecce, sabato prossimo alle ore 17:00 presso il Palaventura.

Ultimo aggiornamento (Domenica 14 Ottobre 2018 07:26)

 

PostHeaderIcon SERIE D

LOCANDINA MAGLIE

 

PostHeaderIcon SERIE D

TODISCO CISTERNINO - MENS SANA CIAURRI MESAGNE = 56 - 60
 
TODISCO CISTERNINO: Argentiero 5, Urso, Fedele 11, Zizzi 19, Muschio 5, Nannavecchia 4, Valentini 8, Monaco, Esile 4, Suma. Allenatore: O. Olive.
MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 21, Risolo P,. Risolo A. 2, Crovace 10, Spagnolo 2, Scalera 6, Giorgio, Pironaci 14, Piliego 5, Ciccarese. Allenatore: Antonio Scoditti.
Parziali:10-20 15-9 15-15 16-16
Arbitri: Menelao e Bavaro.
 
 
 Inizio positivo per la Mens Sana Ciaurri Mesagne nel campionato regionale di serie D. I ragazzi allenati da Antonio Scoditti espugnano Cisternino dopo aver condotto la gara per quasi tutto l'incontro. I padroni di casa schierano Argentiero, Fedele, Muschio Schiavone, Valentini e Monaco, mentre gli ospiti scendono in campo con Gualano, Risolo P., Risolo A., Crovace e Pironaci. La gara inizia in sordina con le due squadre che cercano di trovare l'assetto migliore, l'arrivo di Valentini, ex Martina, porta peso e tanta esperienza nel Cisternino. Fedele realizza una tripla su un tentativo di passaggio, ma è Pironaci a piazzare il primo parziale per il Mesagne. I padroni di casa trovano difficoltà a realizzare, Argentiero mette a referto sei dei dieci punti del primo quarto che si chiude con gli ospiti in vantaggio 10-20. Nel secondo tempo aumenta l'intensità difensiva dei padroni di casa, la Mens Sana diventa imprecisa con tante palle perse e una difesa che lascia ampi varchi agli ospiti. Scalera, Giorgio, Spagnolo e Ciccarese fanno rifiatare i compagni, ma in attacco il solo Gualano, miglior realizzatore dell'incontro, tiene a galla il Mesagne. La prima tripla di Zizzi, saranno cinque alla fine dell'incontro, accorcia le distanze tra le due formazioni e al riposo lungo gli ospiti sono in vantaggio 26-29. Il terzo periodo si riapre con una tripla di Zizza, poi è ancora Pironaci a subire una sequenza di falli, tutti trasformati dalla lunetta. Valentini e Fedele permettono al Cisternino di rimanere in partita, Gualano prova ancora ad allungare, ma una tripla di Valentini allo scadere dei 24", premia il primo vantaggio dei padroni di casa (38-37) a 3'28" alla fine del terzo quarto. Crovace aumenta il ritmo dell’incontro, mette a referto sei punti consecutivi e chiude il tempo sul punteggio di 40-44. Nell'ultimo periodo i padroni di casa provano a ribaltare il risultato. Zizzi diventa la spina nel fianco della difesa ospite, le sue tre triple alimentano la speranza per un esito positivo, ma Scalera e il solito Gualano respingono gli attacchi del Cisternino e portano a casa i primi due punti della stagione. Il prossimo turno vedrà la Mens Sana Ciaurri Mesagne impegnata in casa con il Maglie, presso il palazzetto dello sport sabato 13 ottobre alle ore 18:30.
 
 
FOTO SQUADRA SERIE D 2019

Ultimo aggiornamento (Lunedì 08 Ottobre 2018 06:47)

 

PostHeaderIcon SPAGNOLO ALLA MENS SANA MESAGNE

SPAGNOLO FABIO 2019Fabio Spagnolo, il capitano di tante battaglie, torna a vestire i colori biancoverdi. L'atleta brindisino, guardia di 1.87, disputerà il prossimo campionato di Serie D contribuendo alla causa mensanina. La società mesagnese è corsa ai ripari dopo l'infortunio capitato a Stefano Moro che lo terrà lontano dai campi di gioco per alcune settimane. L'apporto di Spagnolo sarà importante per le difficoltà che presenta il prossimo campionato regionale, composto da squadre attrezzate per ben figurare. Esordio per la prima giornata di campionato che vedrà i mensanini impegnati a Cisternino.

 

PostHeaderIcon TESSERATO SIMONE PASSANTE

PASSANTE SIMONESimone Passante, classe 1991, ala di 1,90 cm, firma con la Mens Sana Mesagne per questa stagione sportiva. È un ritorno a casa per l’atleta mesagnese nato e cresciuto nella scuola mensanina, dopo la completa trafila dal minibasket al settore giovanile. Negli ultimi due anni Passante è stato impiegato dalla Lupa Lecce dove ha vinto un campionato.

 

PostHeaderIcon LO STESSO COLORE

FOTO SPRAR 3Dopo il successo riscontrato la passata stagione sportiva, anche il prossimo anno le Associazioni sportive Mens Sana e Olimpia Mesagne insieme alla Cooperativa Rinascita e al C.A.S. Egida di San Vito dei Normanni, riproporranno il progetto di integrazione “Lo stesso colore”, riservato ai richiedenti asilo delle due strutture. L’accordo sottoscritto prevede la pratica sportiva della pallacanestro, avrà inizio nel mese di Ottobre e proseguirà fino a Maggio 2019. Ogni settimana lo staff tecnico delle due società mesagnesi, effettuerà allenamenti per i ragazzi ospiti delle due cooperative presso gli impianti sportivi locali. Questa esperienza è stata fortemente voluta Gianfranco Mellone, referente tecnico del progetto, e messo a punto da Fabio Mellone, Istruttore e dirigente della Mens Sana, e dal presidente del sodalizio Emanuele de Tullio. L’intesa prevede che «le società sportive si impegnano a proprie spese ad iscrivere al Centro Sportivo Italiano gli ospiti SPRAR che vorranno partecipare ai corsi di basket provvedendo ad assicurare ciascuno di essi per l'attività sportiva che verrà svolta». In questo modo le prestazioni erogate dalla Mens Sana e l’Olimpia saranno totalmente gratuite e non coinvolgeranno né economicamente né in altra natura lo SPRAR Mesagne e C.A.S. Egida di San Vito dei Normanni. Andrea Martena - Responsabile SPRAR Mesagne: “Siamo lieti di ripetere questa esperienza anche per quest'anno. Lo sport è un canale di integrazione privilegiato; i ragazzi possono intessere rapporti sociali, frequentare un ambiente sano e costruttivo, imparare attraverso lo sport la condivisione e il rispetto dell'altro. Ringraziamo le società sportive "Mens Sana" e “Olimpia” che in questo difficile clima, volto alla diffidenza, hanno voluto lanciare il forte segnale della scelta dell'accoglienza, ricordando che la comunità mesagnese continua ad abbracciare la filosofia dell'ospitalità”. Cristiano Ditonno, Coordinatore del CAS Egida dei Normanni: “Il C.A.S. Egida dei Normanni, sito a San Vito dei Normanni, gestito dalla Cooperativa Medihospes Soc. Coop. Soc., parteciperà anche questa stagione al progetto sportivo “Lo stesso colore”, organizzato dalla A.S.D.  Mens Sana Mesagne e dalla A.S.D.N. Olimpia Mesagne. Il successo dell’iniziativa, che ha visto la partecipazione dei ragazzi ospiti del Centro di San Vito dei Normanni, è dovuto principalmente a tre fattori: l’impegno costante delle associazioni sportive Olimpia e  Mens Sana che sono riuscite ad inculcare nei nostri ragazzi la passione per la pallacanestro ed il rispetto per regole sociali, prima che sportive; la passione dei nostri ragazzi che, con abnegazione e volontà, hanno partecipato costantemente agli allenamenti ed alle manifestazioni sportive collegate, imparando a vivere la comunità territoriale attraverso l’agonismo e lo sport; la disponibilità e l’apporto della Cooperativa Medihospes che ha attivamente sovvenzionato le attività, mettendo a disposizione i supporti logistici ed il personale volenteroso ed appassionato. La partecipazione all’evento, anche questo anno, offre impareggiabili opportunità di integrazione nel segno della continuità, su di un territorio fertile e aperto all’accoglienza. L’integrazione costituisce, infatti, il leit motiv di ogni attività della cooperativa Medihospes e dello staff del CAS Egida dei Normanni, improntato ad offrire ai propri ospiti un’accoglienza “integrata” e tesa alla migliore realizzazione delle prerogative di ciascuno, al di là dei percorsi giuridico – amministrativi che per legge e convenzione portano avanti. Pertanto, anche quest’anno, affronteremo gli impegni con passione e abnegazione, perché i nostri ragazzi possano vincere oltre ogni discriminazione e rappresentare la bellezza della nostra realtà territoriale sociale e sportiva. Evviva lo sport”. Soddisfatto della iniziativa il presidente de Tullio ”Ancora una volta non limitiamo l’attività della nostra associazione all’aspetto prettamente agonistico. Il progetto sociale “Lo stesso colore” ha riscosso un notevole successo nella passata stagione sportiva e ci ha piacevolmente obbligati a ripetere l’esperienza. La stretta collaborazione con l’ASDN Olimpia Mesagne permetterà a questa società, tramite il Centro sportivo italiano, di mettere in pratica la parte strettamente tecnica”. Nel corso dell’anno saranno organizzate manifestazioni pubbliche coinvolgendo anche il settore giovanile della Mens Sana Mesagne.