PostHeaderIcon SERIE D

MENS SANA MESAGNE - AURORA BRINDISI = 81 - 62
 
MENS SANA MESAGNE: Upe 8, Ciccarese 8, Longo 10, Prisciano 2, Scalera 4, Pesce 2, Masi 5, Mlakar 24, Cuomo, Cobianchi 18. Allenatore: Luigi Santini.
AURORA BRINDISI: Minò 17, Mollica 3, Gargaro 4, Serafini, Marra 11, Polifemo 17, Guadalupi 3, Cantoro 3, Quaranta, Monaco 4. Allenatore: M. Cucinelli.
Parzielai: 21-19 18-17 25-9 17-17
Arbitri: Lorusso e Ricciardi.
 

La Mens Sana Mesagne chiude con una vittoria il girone di andata del campionato di serie D. Due sole sconfitte in questa prima parte della stagione per i ragazzi di coach Santini e ancora in testa alla classifica. Per i padroni di casa Miha Mlakar partecipa  all'incontro con grande senso di responsabilità, nonostante il grave lutto che ha colpito la sua famiglia in Slovenia, solo poche ore prima della partita. Per gli ospiti coach Cucinelli manda in campo Polifemo, Marra, Gargaro, Minò e Guadalupi, mentre i padroni di casa schierano Upe, Ciccarese, Masi, Mlakar e Cobianchi. Stenta a carburare la Mens Sana nelle prime fasi dell'incontro, la velocità di Marra e Gargaro mette in difficoltà la difesa biancoverde. Cobianchi ricuce il piccolo svantaggio e il primo quarto si chiude con i mensanini in vantaggio 21-19. Nel secondo periodo l'Aurora perde il suo allenatore Cucinelli che, per un lieve malore, deve fare ricorso alle cure dei sanitari. Al suo posto l'ex Gervasi. Continua l'equilibrio tra le due formazioni, il Mesagne prova la prima fuga (27-21), ma la tripla di Polifemo accorcia le distanze tra le due contendenti. Ciccarese porta la Mens Sana a +8 (36-28), poi una serie di errori permettono al Brindisi il recupero con Marra. Le triple di Cantoro e Minò annullano quasi totalmente lo scarto chiudendo il secondo quarto con il Mesagne in vantaggio 39-36. Al rientro in campo si vede un'altra Mens Sana. Coach Santini mette a posto la difesa e per l'Aurora diventa difficile trovare il canestro. Solo nove punti nei dieci minuti per Marra e compagni, mentre sull'altra parte del campo i mensanini volano. Mlakar e Cobianchi diventano il principale terminale offensivo dei padroni di casa e spinti dai numerosi tifosi, piazzano il parziale (25-9) che diventerà decisivo. Upe recuera un pallone e va a schiacciare mandando in visibilio i tanti bambini assiepati sulle tribune. Alla fine del terzo periodo il tabellone segna 64-45 per i padroni di casa. Nell'ultimo quarto la partita non cambia, il Mesagne continua a condurre con un ampio margine di vantaggio, mentre i ragazzi di Gervasi non riescono più a trovare le buone giocate dei primi due quarti. Vince con merito la Mens Sana Mesagne che aggiunge un altro tassello verso la poule promozione. Il prossimo turno vedrà capitan Scalera e compagni impegnati a Monteroni di Lecce (campo neutro), sabato ore 18:30, con la Tre Anelli Maglie per la prima giornata di ritorno.

 
FOTO SERIE D 2019 2020

Ultimo aggiornamento (Domenica 01 Dicembre 2019 08:17)

 

PostHeaderIcon UNDER 16 ECCELLENZA

VIRTUS TARANTO - MENS SANA MESAGNE = 63 - 76 t.s.
 
VIRTUS TARANTO: Pacifico 14, Caliandro 4, Nacci, Busini, Mallardi 12, Lacovara, Ventruti 2, Mirabile 21, Battista 6, Bifulco, Strada 4, Pugliese n.e. Allenatore: A. Lombardo
MENS SANA MESAGNE: Mongelli n.e. Patrizio 22, Fanelli, Malvidi 8, Petrarulo 22, Guadalupi 4, Campana, De Vincentis 6, Mazzeo 4, Panico S. 7, Panico M., Moro Petrelli 3. Allenatore: Angelo Capodieci.
 
 
UNDER 16 ECC 2020

Ultimo aggiornamento (Sabato 30 Novembre 2019 06:37)

 

PostHeaderIcon UNDER 16 ECCELLENZA

LIBERTAS FOGGIA - MENS SANA MESAGNE =  53 - 66
 
LIBERTAS FOGGIA:  Caracozzi 4, Morelli 18, Yang, Livini 8, Pileo 8, Lo Prete 2, Sacco 5, Cardellino 3, Bonetti 5, Coluccino. Allenatore: G. Morelli.
MENS SANA MESAGNE: Patrizio 20, Fanelli 2, Malvindi 6, Petrarulo 12, Guadalupi 7, De Vincentis 4, Mazzeo, Padula, Panico S. 10, Panico M.,  Moro 5, Rosato. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 15-14 23-19 8-14 7-19
Arbitri: Caposiena e Mossuto.

Ultimo aggiornamento (Sabato 30 Novembre 2019 06:36)

 

PostHeaderIcon UNDER 20

MENS SANA MESAGNE - LA SCUOLA DI BASKET LECCE = 86 - 65
 
MENS SANA MESAGNE: Cuomo 9, Pesce 10, Massafra 11, Monaco, Ruggiero 6, Scalera 2, campana 2, Napoleone 10, Perrucci 14, Murra 1, Salerno 2, Ciccarese 19. Allenatore: Fabio Mellone.
LA SCUOLA DI BASKET LECCE: Toscani 9, Valeruli 5, Maturi 5, D'Autilia 14, martino 9, Capoccia 3, Tornesello 20. Allenatore: L. Giusto
Parziali: 25-22 25-17 18-7 18-19
Arbitri: Bavaro e Leo.
 

PostHeaderIcon UNDER 15 ECCELLENZA

MENS SANA MESAGNE - BASKET FASANO = 68 - 50
 
MENS SANA MESAGNE: Mongelli 3, Vangi 3, Malvindi 8, Patrarulo 15, Campana 2, Zofra 8, De Vincentis 14, Scalera, Caropreso, Panico 11, Moro 4. Allenatore: Angelo Capodieci.
BASKET FASANO: Cervellera 2, Capurso 16, Lombardi 2, Di Bari 1, Potignano 2, Rubino 2, Aldini 11, Marasciulo, Carrieri, Palazzo 8., Gentile 4, Vinci 2. Allenatore: C. Centrone.
Parziali: 20-13 19-9 20-14 9-14
Arbitri: Bartolomeo e Demauro.
 

PostHeaderIcon SERIE D

BASKET CALIMERA - MENS SANA MESAGNE = 91 - 100
 
BASKET CALIMERA: De Carlo, Rotolo 2, Provenzano 27, Montinaro 4, Stefanizzi 3, Chirico 25, Lorenzo 12, Giordano 18, Calò, cannoletta. Allenatore: M. Scarpa.
MENS SANA MESAGNE: Upe 25, Longo 17, Scalera 10, Masi 9, Cuomo, Ciccarese 5, Prisciano 2, Pesce, Mlakar 8, Cobianchi 24. Allenatore: Luigi Santini.
Parziali: 25-24 22-24 20-28 24-24
Arbitri: Perrone e Matarazzo.
 
La Mens Sana Mesagne si aggiudica la partita più importante della nona giornata di andata e si riprende la prima posizione, grazie alla classifica avulsa, anche se in concomitanza con altre formazioni. Dopo la brutta prestazione e la sconfitta con l'Assi Brindisi della settimana scorsa, si attendeva un pronto riscatto dai ragazzi di coach Santini e così è stato. La Mens Sana si presenta in terra salentina con un tesserato dell'ultima ora: Brian Prisciano, play classe 1995 con alle spalle campionati importanti con squadre tarantine. Al cospetto della corazzata Calimera, il Mesagne arriva con la giusta concentrazione e la necessaria cattiveria agonistica, sciorinando una buona pallacanestro. Il Basket Calimera di coach Scarpa ha schierato Rotolo, Chirico, Provenzano, Lorenzo e Giordano, mentre coach Santini ha mandato in campo Upe, Masi, Mlakar, Ciccarese e Cobianchi. Dalle prime battute di gioco si comprende subito che sarà una partita di alto livello agonistico nonostante la categoria:  giocate veloci, buone transizione e punteggio in costante equilibrio per buona parte della gara. Il lettone Upe sembra rigenerato, mette ordine in campo e quando decide di andare a canestro diventa imprendibile per la difesa salentina. Al 5' Giordano sigla il 12-10, ma Cobianchi e Upe regalano il primo vantaggio mensanino. Provenzano e Giordano colpiscono a ripetizione e il primo quarto si chiude sul 25-24. Nel secondo periodo la partita non cambia, il Mesagne rimette il naso avanti grazie a capitan Scalera (29-27), ma Chrico e Giordano piazzano un parziale di 6-0 portando i padroni di casa in vantaggio 33-27 dopo solo due minuti di gioco. Pronta la reazione dei biancoverdi con le triple di Masi e Cobianchi e il secondo quarto si chiude sul punteggio 47-48. Dopo il risposo lungo la Mens Sana prova un timido allungo subito smorzato dalla tripla di Provenzano al quale risponde Longo per riportare gli ospiti ancora in vantaggio (56-58). Il neo arrivato Prisciano, Cobianchi e Mlakar piazzano un parziale di 0-7 (58-65) e i mensanini da questo momento resteranno in vantaggio fino alla fine. Coach Quarta prova ripetutamente a mischiare le carte, varia in continuazione le difese, ma la zona messa in campo è stata spesso facilmente battuta dai cecchini biancoverdi. Chirico prova a scuotere i suoi, ma le triple di Longo chiudono il terzo periodo con Scalera e compagni avanti 67-76. Nell'ultimo quarto una tripla di Chirico permette al Calimera di accorciare le distanze, ma il Mesagne di questa sera ha il passo giusto senza timori reverenziali. Il Calimera pare sorpreso e stordito, Upe e Longo continuano ancora a colpire dalla lunga distanza, Mlakar si mette a disposizione dei compagni, Ciccarese controlla il gioco con la giusta autorità  e la Mens Sana vola a +15 (97-82) con tre minuti ancora da giocare. I padroni di casa cercano di rientrare in partita, il solo Provenzano trova la via del canestro, ma è troppo tardi per una Mens Sana Mesagne che porta a casa punti pesantissimi. A fine gara festa sotto la tribuna occupata dai tanti tifosi giunti da Mesagne nonostante le pessime condizioni meteo. Una nota di merito al caloroso pubblico di Calimera, corretto per tutta la durata della partita. Adesso la Mens Sana, griffata Ciaurri, deve mantenere la stessa concentrazione mostrata in campo a Calimera ed evitare spiacevoli scivoloni come era accaduto la scorsa settimana. Sabato alle ore 18:30, arriva a Mesagne l'Aurora Brindisi per l'ultima giornata del girone di andata.
 
 
 
FOTO SERIE D 2019 2020

Ultimo aggiornamento (Lunedì 25 Novembre 2019 08:02)

 

PostHeaderIcon UNDER 20

ASSI BRINDISI - MENS SANA MESAGNE = 71-64
 
ASSI BRINDISI: Scivales, Picoco, Perrucci 18, Fusco 8, Monosi 4, Massagli 27, Leo 6, Di Paola 2, Fazzina, Pantaleo, Discanno 6. Allenatore: P. Dellacorte.
MENS SANA MESAGNE: Cuomo 10, Pesce 15, Massafra, Monaco, Ruggiero 5, Scalera, Campana, Napoleone 10, Perrucci, Murra, Salerno 4, Ciccarese 20. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 25-5 18-15 11-29 17-45
Arbitri: Amatori e Demauro.
 
 
Foto Under 20 2019 2020