MENS SANA MESAGNE-ASSI BRINDISI= 61-65

MENS SANA MESAGNE: Calò, Rubino 5, Renis n.e., Minghetti 9, Spagnolo 24, D'Oria n.e., Barranco 5, Mione, Rosato 6, D'Amicis 12. Allenatore: Antonio Scoditti.
ASSI BRINDISI: Guadalupi, Zecca 9, Perrone n.e., Miano n.e., Roma, Leo 5, Moro 12, Serpentino 9, Ventruto 10, Della Corte 20. Allenatore: G. Galluccio.
Parziali: 11-17 16-9 14-16 20-23
Arbitri: Caldarola di Ruvo di Puglia e Campanella di Santeramo in Colle.

Ancora sconfitta la Mens Sana Mesagne che cede in casa la partita contro un’Assi Brindisi alla sua portata.  Nelle ultime ore il Mesagne tessera Alessandro Barranco per coprire  l’abbandono di Passante, risolve il problema di tesseramento con Marco D’Oria e cede in esclusiva, per questa stagione, Marco Dipietrangelo all’Enel Brindisi. L’Assi si presenta in campo con Zecca, Leo e gli ex biancoverdi Moro, Ventruto e Della Corte, mentre la Mens Sana scende in campo con Rubino in regia, Minghetti e Spagnolo esterni e D’Amicis e Barranco a presidiare la zona colorata. Parte subito forte l’Assi Brindisi con un parziale di 0-5, Spagnolo (24) dimostra immediatamente che è la sua giornata con due tiri da 5 punti. Serpentino rileva un evanescente Leo e con Moro l’Assi chiude il primo quarto in vantaggio 11-17. Nel secondo tempino la Mens Sana Mesagne diventa più concreta aumenta la pressione difensiva e lascia solo 9 punti agli avversari. Spagnolo e D’Amicis diventano determinant,i anche se spesso isolati dal resto della squadra, nel Mesagne trova qualche minuto uno spento Mione e Calò fa rifiatare Rubino. Rosato si fa trovare pronto, trova minuti importanti e dimostra una buona padronanza in campo. Al riposo lungo i mensanini superano i ragazzi del Presidente Guadalupi 27-26. La difese che dominano gli attacchi e i tanti errori condizionano il gioco di entrambe le squadre. Nel terzo tempo la partita prosegue nel totale equilibrio, Ventruto realizza 6 punti consecutivi, mentre la Mens Sana va a canestro solo con Spagnolo e D’Amicis. Minghetti continua a sparare a salve, Mione non riesce a esprimersi ai suoi livelli e Barranco è ancora fuori dai giochi. Nell’Assi ruotano Leo, Serpentino e Ventruto per contenere la buona giornata di D’Amicis (12) in doppia doppia con  2/4 nei liberi, 5/6 da due e 12 rimbalzi. Il terzo tempino va in archivio con il Brindisi in vantaggio 41-42. Nell’ultimo quarto saltano le difese e continua la sagra degli errori. Torna in panchina Minghetti in una serata da dimenticare in fretta, Spagnolo viene limitato dai falli, Rubino si distingue solo nei recuperi, ma è l’Assi a cercare l’allungo che chiude la partita. Come era già accaduto la scorsa settimana a Lecce, il Mesagne si disunisce e molla inspiegabilmente la difesa su Della Corte che piazza 10 punti nel tempino e ipoteca la vittoria. Reagisce ancora la formazione mesagnese sempre con Spagnolo, il migliore in campo con 4/4 nei liberi, 2/5 da tre,  7/15 da due e 6 rimbalzi, prova a rientrare, ma la scarsa lucidità degli ultimi minuti lascia la vittoria all’Assi che festeggia il primo posto in classifica.  Ancora un giro a vuoto per i mensanini che hanno ripetuto gli stessi errori emersi nella prima giornata e ancora 10 tiri liberi falliti hanno inciso sull’esito finale della partita. Alcuni giocatori svuotati nelle ultime fasi dell'incontro e le prestazioni insufficienti di alcuni mensanini, fanno suonare i primi campanelli di allarme. Sabato prossimo ancora una gara in casa per la Mens Sana Mesagne che ospita il Trani fanalino di coda insieme ai mesagnesi.

Sabato, 01 ottobre 2011 
17:30 Hr.   Invicta BRINDISI - Banca Carime LECCE 86 : 82  
18:30 Hr.   Mens Sana MESAGNE - Assi BRINDISI 61 : 65  
19:00 Hr.   FBK TRANI - Nuova Pall. CEGLIE 2001 56 : 76  
Domenica, 02 ottobre 2011 
18:00 Hr.   Virtus LUCERA - Basket FASANO 93 : -67 
18:00 Hr.   Valentino CASTELLANETA - Atheltic CASTELLANA 76 : 77  
18:30 Hr.   Nuova Pall. Nardò - Virtus RUVO 85 : 74  
18:30 Hr.   Murgia SANTERAMO - Nike TERLIZZI 80 : 70  
18:30 Hr.   Cestistica BARLETTA - Polisportiva S.VITO 90 : 48