A rilento il Giudice sportivo provinciale. Le omologazioni delle gare dei campionati giovanili avvengono lentamente e con provvedimenti disciplinari già superati. Serve una mano?

Pubblicate le disposizioni organizzatrive del calendario di serie C femminile. Si parte con sette squadre, ovviamente nessuna retrocessione e le prime quattro che disputeranno i play off per determinare due promozioni in serie B femminile. Il calendario prevede la prima contro la quarta classificata e la seconda contro la terza al meglio di tre gare con l'eventuale bella in casa della migliore classificate. Le due vincenti saranno promosse in serie B. Basterebbe e invece no. Allunghiamo il brodo e si versano altre tasse gare: le vincenti si incontrano per determinare, udite, udite, la squadra campione della Puglia di serie C femminile e le perdenti, sempre pagando, si incontrano per determinare la terza classificata per venetuali ripescaggi, quando basterebbe utilizzare la classifica finale della prima fase. E io pago!

Perdono pezzi ogni giorno i fippaioli pugliesi e continuano a ripetere che il movimento scoppia di salute. La tanto famosa serie B femminile, quel campionato al quale si può partecipare solo per titolo acquisito, con il ritiro del Bernalda si è ridotta a sole sei squadre. Dopo la Mens Sana Mesagne e il Bisceglie, anche la formazione lucana ha gettato la spugna. Adesso per renderlo ancora più lungo e quindi più redditizio in tasse gare, sarà organizzata la fase a orologio, poi la fase a orologio della fase a orologio e poi ancora la fase a orologio della fase a orologio della fase a orologio. Basta pagare!

Anche la serie C femminile è un campionato interessante secondo i fippaioli pugliesi. La fase regolare inizia il 12 dicembre per fermarsi il 20 dicembre, alla seconda giornata, per le vacanze natalizie. Vacanze lunghissime perchè per allungare il brodo la terza giornata si gioca il 17 gennaio. Riposo di una settimana anche alla fine del girone di andata e riposo subito anche per Pasqua. L'agonia del campionato regionale di serie C femminile termina il 18 Aprile per poi iniziare le fasi per riscossioni economiche. Galaxi Brindisi, Endas Brindisi, Foggia, Taranto, Bari, San Pietro, Trani e la nostra consorella Olimpia Mesagne sono le squadre partecipanti. La colpa comunque non è di chi organizza queste farse, ma di chi incoscientemente vi partecipa!